15/10/2018variabile

16/10/2018coperto

17/10/2018nuvoloso

15 ottobre 2018

Altri sport

Mercoledì alla pista del ghiaccio la “Serata in rosa”

A San Vendemiano appuntamento per lanciare la Corri in Rosa, la corsa in programma domenica con 8.000 donne al via

Altri sport

corri in rosa

SAN VENDEMIANO - Una Serata in rosa. Per lanciare la volata al grande evento che si terrà domenica 19 novembre e vedrà in “campo” ben 8.000 donne, che parteciperanno alla quarta edizione della Corri in rosa.

La manifestazione sarà presentata domani sera, mercoledì 15 novembre, alle ore 18, alla pista di pattinaggio su ghiaccio di via De Gasperi, di fronte al municipio di San Vendemiano. Ad accogliere tutti il sindaco Guido Dussin e l’amministratore unico di Maratona di Treviso, Aldo Zanetti.

Ma diversi saranno gli ospiti, come Alessandra e Alessio, la mamma e il marito di Elisa Girotto, la quarantenne che si è dovuta arrendere al male, ma che prima di farlo ha voluto lasciare 18 regali per i 18 compleanni della sua piccola Anna. La trevigiana aveva partecipato alle precedenti edizioni della Corri in rosa, dimostrando grande sensibilità per un delicato tema come quello del tumore al seno.

Proprio grazie alla partecipazione di tante donne, la società organizzatrice, Maratona di Treviso, contribuirà al pagamento delle rate del mammografo acquistato dall’associazione Renzo e Pia Fiorot e installato nell’ospedale di Conegliano e utilizzato dall’Ulss 2 Marca Trevigiana per lo screening (da gennaio ad ottobre si sono già sottoposte all’esame ben 8855 donne). Una lotta al male che parte proprio dalla prevenzione.

Domenica si rinnoverà l’appuntamento con la corsa che vuole portare avanti un messaggio di coraggio e speranza. La partenza è fissata alle ore 10 in via De Gasperi. Per le partecipanti due percorsi suggestivi, di 5 e 10 chilometri, da affrontare di corsa, in cammino o con i bastoncini del nordic walking. Dopo la fatica e la gioia della corsa o della camminata, il “terzo tempo” con il pasta party. San Vendemiano è pronta a colorarsi di rosa.

Per quanto riguarda le informazioni tecniche, si ricorda che il ritiro di maglietta, pettorale e pacco gara può essere effettuato presso la segreteria collocata proprio al palaghiaccio, sabato 18 novembre alle ore 9 alle ore 18 e domenica 19 novembre, prima dello start, dalle ore 8 alle ore 9.30.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Altri sport

A casa dei campioni d'Italia finisce 5-1 per l'Acqua e Sapone

Calcio a 5 Serie A / Came ko a Chieti

CHIETI - La Came Dosson non riesce a ripetere il colpaccio della passata stagione e rientra da Chieti sconfitta dai campioni d’Italia dell’Acqua&Sapone, al termine di una gara durante la quale Lima e compagni hanno dimostrato una volta di più ancora la forza del loro gruppo.

la partenza
la partenza

Altri sport

Il veneziano vince in 1h09’35”, nuovo primato personale, precedendo il pugliese Marangi e il trevigiano Ghenda. La romagnola si migliora di oltre due minuti, chiudendo in 1h15’49”

Mezza di Treviso con record, trionfano Solone e Boccalini

TREVISO - La Mezza di Treviso si veste del tricolore. Non era mai successo, in quattro anni, che due italiani trionfassero nella stessa edizione della mezza maratona organizzata dall’ex azzurro Salvatore Bettiol.

Pink is good
Pink is good

Altri sport

Nove atlete del progetto lanciato da Fondazione Veronesi per sostenere la prevenzione contro i tumori femminili al via questa domenica

Pink is Good alla Mezza di Treviso

TREVISO - Arriveranno in nove: tre per la mezza maratona, sei per la 10K. Tra i partecipanti alla Mezza di Treviso, che domenica 14 ottobre coinvolgerà complessivamente oltre 3.300 atleti, ci sarà anche una rappresentanza del Pink is Good Running Team.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×