17/07/2018quasi sereno

18/07/2018sereno

19/07/2018quasi sereno

17 luglio 2018

Cronaca

Meteo: domani tregua, ma weekend disastro. E lunedì neve anche in pianura

commenti |

 Piogge e clima più freddo nel weekend, a causa di un nuovo impulso instabile che sabato porterà il maltempo su regioni settentrionali, tirreniche e Marche, e domenica in tutto il Paese. Sono le previsioni dei meteorologi di 3bmeteo.com, che precisano come domenica sono previste piogge anche sulle regioni tirreniche meridionali e sull'alto Piemonte. Nel weekend sono anche attese nevicate sulle Alpi e l'Appennino, dapprima oltre i 1.000/1.400m, ma in calo domenica sino a quote collinari, stante l'ingresso di correnti fredde da Nordest.

 

Domani, intanto, è prevista una breve tregua del maltempo: la tendenza è per un parziale miglioramento, seppur con ancora residua variabilità e qualche fenomeno su Est Alpi, Tirreniche centro settentrionali e dorsale centrale. Già entro la fine della giornata, tuttavia, sono previste nuove piogge su Sardegna, Nordovest e parte del Centro e del Nordest. Secondo gli esperti di 3bmeteo.com, ci attendono ancora diversi giorni di tempo instabile, a tratti perturbato, con piogge e nevicate anche a quote medio-basse.

 

All'inizio della prossima settimana, in particolare, il tempo si presenterà instabile in molte parti dello Stivale, con precipitazioni al Nord, nevose sino a bassa quota o a tratti anche in pianura, nella giornata di lunedì. I fiocchi di neve si spingeranno localmente a bassa quota o in pianura anche nelle zone interne toscane, dell'Umbria e delle Marche, sino a quote collinari e comunque sotto i 1000 metri tra Sardegna e dorsale centrale, mediamente oltre i 600/1200m al Meridione. Il tutto sarà accompagnato da un calo termico, con temperature minime che torneranno sotto gli zero gradi al Nord, di poco superiori sulle interne del Centro.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×