21/11/2018variabile

22/11/2018nuvoloso

23/11/2018possibili piovaschi

21 novembre 2018

Vittorio Veneto

Migliaia di pesci morti, “colpa degli scarichi vitivinicoli”

La denuncia del Comitato Marcia Stop Pesticidi e di Andrea Zanoni

Stefania De Bastiani | commenti |

TARZO – Migliaia di pesci morti giacciono da qualche giorno nel torrente Cervada. A segnalare il fatto è il Comitato Marcia Stop Pesticidi che questa mattina ha girato un video in cui vengono immortalati i pesciolini che galleggiano senza vita. “Abbiamo subito avvertito l’Arpav – riferiscono i membri del Comitato – E sono già state avviate le dovute indagini. Come comitato ci impegneremo a segnalare ogni situazione in cui l’ambiente viene contaminato o minacciato. Lavoriamo per tutelare il territorio, la salute, e denunciare simili episodi è fondamentale”.

 

Il video, postato su Facebook, è subito balzato all’occhio al consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni, che ha preso la parola in merito con un post pubblico: “Ennesimo scempio ambientale – scrive Zanoni – morti migliaia di pesci a causa degli scarichi di un’azienda vitivinicola”. “L’ Arpav, che ho interpellato immediatamente – continua il consigliere - ha già individuato lo scarico dei reflui dell’azienda che opera nel settore vitivinicolo che verrà denunciata alla Magistratura”.

 

Zanoni spiega che non è la prima volta che accade un episodio simile: “Ormai da settembre si contano decine di episodi di sversamenti illegali simili”, dice. E punta il dito contro i finanziamenti milionari che la Regione Veneto ha destinato al settore vitivinicolo: “Servono controlli preventivi e la restituzione dei fondi pubblici ottenuti da queste aziende canaglia”, conclude Zanoni.

 

 



foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×