15/12/2018sereno con veli

16/12/2018velature diffuse

17/12/2018nevischio

15 dicembre 2018

Nord-Est

Migranti e profughi: "A Pordenone e Gorizia politiche disumane"

commenti |

profughi pordenone gorizia politiche disumane

PORDENONE - Amnesty International denuncia “politiche disumane” da parte delle autorità locali di Pordenone e Gorizia. Decine di migranti e richiedenti asilo sarebbero infatti state oggetto di “misure dissuasive” da parte delle istituzioni: lo riporta in una nota ufficiale il direttore generale di Amnesty International Italia, Gianni Rufini.

 

“In questi giorni abbiamo letto e ascoltato frasi di sindaci e assessori secondo cui un’accoglienza degna e rispettosa dei diritti umani costituirebbe un fattore di attrazione per altri migranti e richiedenti asilo. Da qui le misure di deterrenza: niente servizi igienici, niente dormitori e costanti minacce di sgombero - ha dichiarato Rufini - Queste politiche disumane e di sapore elettoralistico non faranno altro che costringere persone in condizioni di grave vulnerabilità a cercare riparo nella città accanto.

 

Siamo accanto a chi in questi giorni, a Pordenone come a Gorizia e altrove, sta dalla parte dell’accoglienza e dei diritti umani”.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×