17/08/2018sereno

18/08/2018quasi sereno

19/08/2018sereno

17 agosto 2018

Calcio

Il Milan di Gattuso può arrivare in Europa League

Calcio

Rino Gattuso

Dopo una campagna acquisti definita dai più come trionfale e faraonica, gli obiettivi del Milan si sono ridimensionati nel corso della stagione 2017-2018. Problemi interni di spogliatoio e di organizzazione di gioco, che hanno portato all’esonero del tecnico Vincenzo Montella a cui è subentrato tempestivamente Gennaro Gattuso, a fine novembre scorso, passato direttamente dalla Primavera in prima squadra. Così, dopo un esordio non certo memorabile contro il Benevento di De Zerbi, il Milan aveva centrato il primo successo in casa con il Bologna. Successivamente due sconfitte e un pareggio in campionato, hanno creato un po’ di preoccupazione nell’ambiente. La svolta è però avvenuta grazie al successo in Coppa Italia contro l’Inter di Spalletti, che fino a quel momento sembrava una delle formazioni più in forma del campionato. La vittoria avvenuta grazie a un bel gol di Cutrone, è stata utile per creare entusiasmo e una nuova aspettativa su questa stagione in divenire e sempre più recuperabile.

 

A livello giornalistico ricordiamo le parole di Mario Sconcerti, il quale già in tempi non sospetti, aveva affermato che questo Milan poteva fare bene e concludere la stagione centrando l’obiettivo minimo del sesto posto. In quel momento era un po’ prematuro, visto che il Milan si barcamenava tra qualche pareggio di troppo e un paio di sconfitte sanguinose. Tuttavia mentre ci avviciniamo a gare importanti contro Sampdoria, Roma, e il derby della Madonnina, c’è fiducia attorno alla squadra e al suo nuovo tecnico. Il Milan esce da una striscia positiva di cinque risultati utili consecutivi, e tralasciando il pareggio con l’Udinese di Oddo, bisogna ricordare la bella prova disputata con la Lazio di Inzaghi. Una stagione, questa di Serie A sempre più in divenire che potrebbe regalare qualche sorpresa in ottica di piazzamento per l’Europa League. Difficile parlare in effetti di ambizioni Champions, non solo per i dieci punti che separano il Milan dalla quarta in classifica, ma specialmente per via della discontinuità e del gioco finora mostrato.

 

Il Milan, dopo l’arrivo di Gattuso in panchina, ha iniziato a macinare gioco e risultati, è vero, ma bisogna tenere conto anche dei limiti di questa squadra, che necessita di tempo per mettere a punto un gioco davvero convincente. Sono arrivati prima i risultati, e questo è un fatto sicuramente positivo. Non si può però dimenticare che questa squadra ha perso 3-0 contro un Verona non certo esaltante, attualmente penultimo e con la peggiore difesa dopo il Benevento. Un conto è perdere o pareggiare contro Atalanta e Udinese, ma quando non si fa risultato con formazioni assai più modeste per organico e blasone, la cosa deve creare un certo allarmismo. Specialmente quando nel girone di ritorno toccherà ancora affrontare Juventus, Napoli, Roma e Inter. Detto questo, i tre punti che separano il Milan dalla Sampdoria e della zona Europa League sono colmabili, specialmente vincendo qualche scontro diretto con Sampdoria e Atalanta, attualmente davanti, in classifica. Ecco fin dove può arrivare il Milan quest’anno. In mezzo 15 gare per confermare e smentire questi teoremi, mentre la cura Gattuso per i rossoneri ha già dato risultati innegabili.

 

Altri Eventi nella categoria Calcio

Un Treviso in palla vince a Feltre
Un Treviso in palla vince a Feltre

Calcio

Ottima prova del trio d’attacco Caseres, Scarpa e Garbuio tutti e tre in gol nell'amichevole giocata in trasferta

Un Treviso in palla vince a Feltre

TREVISO - Un Treviso molto più pimpante rispetto a sabato, gioca a Rasai un’ottima partita e meritatamente conquista la vittoria che fa morale.

Calcio

Il Comune annuncia la concessione della struttura sportiva alla squadra Acd Treviso

Lo stadio Tenni al Treviso

TREVISO - Tale concessione avrà a oggetto la riqualificazione, la rigenerazione e la gestione dello stadio comunale

mister Francesco Feltrin
mister Francesco Feltrin

Calcio

La squadra trevigiana, dopo la retrocessione di maggio, è stata riammessa al massimo campionato dilettantistico. Sarà l'unica rappresentante della Provincia

Il Montebelluna ripescato in Serie D

MONTEBELLUNA - Il Montebelluna è in serie D: è arrivata ieri l’ufficialità. La squadra, guidata oggi da mister Francesco Feltrin, era reduce dalla retrocessione dello scorso maggio.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×