19/02/2018nuvoloso

20/02/2018nuvoloso

21/02/2018nuvoloso

19 febbraio 2018

Lavoro

Milano Contract District in corsa per premio Compasso d’oro 2018.

AdnKronos | commenti |

Milano, 12 ott. (Labitalia) - Anche l’innovativa piattaforma Milano Contract District concorrerà al premio Compasso d’Oro edizione 2018. In uno spazio polifunzionale di oltre 1.700 mq, il primo Indoor Design District che abbina servizi di marketing e strategie per il Real Estate ai migliori brand di interior e home design, è tra i progetti selezionati dall’Osservatorio permanente del design Adi per il volume Adi Design Index 2017. Tra le 772 candidature, sono 204 i selezionati, tra cui, appunto, per la categoria design dei servizi, Milano Contract District.

Il progetto, nato nell’aprile 2016 da un’idea di Lorenzo Pascucci, con l’obiettivo di proporre un nuovo business model aperto al mercato di chi sviluppa Real Estate e capace di coniugare le esigenze dell’immobiliare con il mondo di chi produce design, rappresenta la prima piattaforma al mondo alla quale hanno aderito un gruppo di top italian design brands (dai rivestimenti alle porte all’interior) che, come sottolinea una nota, "sotto un’unica regia e grazie a un pacchetto di servizi a 360 gradi, sono insieme capaci di garantire un’accelerazione alle vendite degli immobili facendo vivere un’inedita customer experience ai prospect che desiderano personalizzare le proprie scelte di capitolato e, quindi, la propria casa".

Dalla sua inaugurazione ad oggi, Milano Contract District ha conquistato lo scenario immobiliare di pregio lombardo e si è accreditato quale business model innovativo in grado di ridefinire alcuni approcci al settore del Real Estate. Mcd ha in attivo la partnership su oltre 48 cantieri della città di Milano e non solo con un portafoglio di oltre 1.300 unità abitative che andranno in consegna tra la fine di quest’anno e il 2020.

“Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo primo traguardo e siamo convinti di avere tutti i requisiti per aggiudicarci il Compasso d’Oro, data la cura con cui l’Osservatorio permanente del Design Adi sceglie dal 2000 i migliori prodotti e servizi del design italiano”, dichiara Lorenzo Pascucci, General Manager di Mcd. “Per costruire un oggetto residenziale oggi è diventato imprescindibile abbinare alla proposta immobiliare residenziale dei servizi di marketing e vendita esclusivi capaci di stimolare dapprima la domanda e la preferenza dell’immobile e, poi, di sostenerne coerentemente la scelta", prosegue Pascucci.

"Il District si pone quindi non solo come una piattaforma di brands di assoluta e riconosciuta qualità, ma anche come unica realtà - assicura - in grado oggi di abbinare all’unicità dei prodotti di home design un’esclusiva 'experience' che mantiene la ‘promessa del sogno di casa’ dal compromesso fino al rogito. Il ‘prodotto casa’ è infatti l’unico ad avere un tempo di consegna al cliente finale che, a differenza di qualunque altro mercato, può durare dai molti mesi agli anni".

"Per poter perseguire il comune obiettivo di chi sviluppa di vendere quanto più possibile sulla carta - conclude il General Manager di Mcd - è divenuto, quindi, necessario garantire a quei prospect che scelgono sulla fiducia e in largo anticipo un percorso esperienziale di customizzazione della propria abitazione che sappia tramutare l’attesa della consegna dell’abitazione in un viaggio senza stress fatto di consulenza, attenzioni e infinite possibilità di personalizzazione. Questo è ciò che promettiamo e offriamo con Mcd”.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.929

Anno XXXVII n° 3 / 15 febbraio 2018

SI. CUCINO GLI INSETTI

Benvenuti nella cucina di Roberto. Dove le larve di caimano prendono il posto delle verdure pastellate e i muffin vengono prodotti con farina di grilli. Perché dato che forse sarà questo il cibo del futuro, tanto vale iniziare a sperimentare. E gustare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×