09 dicembre 2019

Basket

Milano supera Treviso in un Palaverde tutto esaurito

L'Olimpia di coach Messina, ex di turno, supera la De Longhi 75-53

Basket

TREVISO - Entusiasmo alle stelle al Palaverde per il grande ritorno di Treviso in Serie A nel big match della prima giornata contro la corazzata Armani Milano.

Grandi applausi per il ritorno in Italia di coach Messina, che riparte dal Palaverde dove aveva finito la sua prima fetta di carriera italiana. Dopo la premiazione del coach-executive di Milano da parte del Presidente Vazzoler, TVB parte con Nikolic, Logan, Parks, Fotu e Chillo, Milano risponde con Roll, Tarczewski, Micov, Mack, Brooks.

La De’ Longhi Treviso parte subito a spron battuto, trascinata dalla passione del 5.344 del Palaverde che hanno regalato il primo “sold out” stagionale per festeggiare alla grande l’evento tanto sognato in questi sette anni.

La squadra di coach Menetti parte subito sparata: 8-0 con due bombe di un Nikolic “on fire” e una difesa che annebbia le idee alla squadra meneghina, con Isaac Fotu vivacissimo sotto i tabelloni.

Micov rompe il break con una tripla (8-3 al 3′), ma sale in cattedra il “professor” Logan che concretizza in acrobazia due recuperi difensivi dei suoi compagni, ed è 12-3 al 5′.

Iniziano le rotazioni delle panchine, Biligha in schiacciata e Cinciarini da tre accorciano il gap (12-8), ma entra il totem azzurro Tessitori e subito piazza il canestro e fallo per il 15-8. Ma l’Armani Milano ha tante frecce acuminate al suo arco, il veleno lo mette “El Cacho” Rodríguez che spezza la difesa e segna con il fallo, poi va a segno da tre e i suoi 6 punti (8 in totale nel primo quarto) rimettono la gara in equilibrio: 15-13 al 7′. Il play spagnolo, Moraschini e Biligha fanno capire il peso della profondità e qualità della panchina milanese, i loro canestri permettono agli ospiti di sorpassare nel finale di tempo, Milano sorpassa e chiude avanti 19-23.

Il secondo quarto inizia con una tripla di Lorenzo Uglietti per il -1, poi Chillo trova spazio in area e TVB rimette la testa avanti in una partita che vede aumentare il tasso di fisicità con il passare dei minuti (24-23 al 13′). La difesa di casa continua a mordere affollando l’area e rendendo difficili le linee di passaggio milanesi, Chillo e Tessitori mettono pepe a rimbalzo, Cooke va a segno e la De’ Longhi Treviso sale a +3, prima del pareggio 26-26 di Micov da lontano. Ma TVB non demorde e combatte su ogni pallone, ma Rodríguez è in vena e riporta avanti i suoi 28-31 al 18′. Time out provvidenziale di coach Menetti, al rientro David Logan piazza la tripla del pareggio, poi Cooke nel traffico segna di forza ed è 33-33 al 19′. Moraschini firma il +2 che chiude il secondo quarto sul 33-35 per Milano.

All’uscita dagli spogliatoi gli ospiti vogliono dare la spallata decisiva: Mack prende in mano l’Armani che allunga al massimo vantaggio 33-39, ma Aleksej Nikolic è caldo e mette la sua terza bomba (36-39). Tarczewski fa la voce grossa sotto i tabelloni, Mack continua a fare male in avvicinamento, Logan viene francobollato dalla staffetta di difensori e coach Menetti chiede time out sul -7 (36-43 al 23′).

Ci mette lo zampino anche Roll (36-45) e la squadra trevigiana rischia di veder scappare inesorabilmente gli avversari, che possono contare su protagonisti sempre diversi, ma Parks e compagni riescono a tenere per qualche minuto con grande grinta. TVB passa a zona, ma Rodriguez la colpisce subito con 5 punti in fila e l’Armani scappa via (36-50) al 26′. La squadra di casa però non vuole mollare e limita i danni, chiudendo 42-56 dopo aver assorbito l’ennesima sfuriata dello spagnolo, vero primattore del match.

L’ultimo quarto inizia con la De’ Longhi accolta da un’ovazione del pubblico e Uglietti risponde con un canestro, ma Milano ormai ha la strada delineata e allunga ancora (44-61), prima di un’altra incursione di “Uglio” che riporta i suoi a -15. TVB fatica a trovare il canestro, che arriva solo sulle soluzioni di pura grinta affidate all’ex biellese, mentre dall’altra parte Mack e Moraschini martellano da tre per il +21 (48-69) al 36′.

Gli ultimi minuti non cambiano le sorti di un incontro che ha visto TVB lottare pari a pari per 20 minuti contro la grande favorita del torneo, per poi soffrire nella seconda parte la fisicità importante dell’Armani Milano, più profonda ed esperta e con un Rodríguez MVP indiscusso con 21 punti, 3 assist e 7/13 dal campo.

Domenica trasferta a Cremona per la banda di coach Menetti dopo il “battesimo” del fuoco di una serata che comunque resterà nella storia.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – A|X ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO 53-75

DE’ LONGHI: Nikolic 9 (0/2, 3/5), Logan 7 (2/5, 1/9), Parks 4 (2/7 da 2), Chillo 2 (0/1 da 2), Fotu 4 (2/6, 0/1); Tessitori 5 (1/4 da 2), Alviti 2, Uglietti 11 (3/5, 1/3), Severini 3 (1/2 da 3), Piccin, Cooke 6 (2/6, 0/1). Ne: Bartoli. All.: Menetti

A|X: Mack 7 (2/5, 1/3), Roll 5 (1/1, 1/2), Micov 9 (1/2, 2/3), Brooks 2 (1/2, 0/1), Tarczewski 6 (3/4 da 2); Della Valle 3 (0/1, 1/1), Biligha 6 (3/4, 0/1), Moraschini 13 (4/6, 1/3), Rodriguez 21 (4/6, 3/7), Cinciarini 3 (0/2, 1/1), Burns, White 0 (0/1 da 2). All.: Messina

ARBITRI: Rossi, Giovannetti, Morelli

NOTE: pq 19-23, sq 33-35, tq 42-56. Tiri liberi: TV 11/14, MI 7/11. Da 2: TV 12/36, MI 19/34. Da 3: TV 6/21, MI 10/22. Rimbalzi: TV 20+9 (Nikolic 7 dif.), MI 35+9 (Tarczewski 7 dif.). Assist: TV 6, MI 16 (Mack e White 4). Infortunio ad Alviti al 28’46” (38-54). Spettatori: 5344.

trevisobasket.it - foto:Della Libera

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Treviso basket
Treviso basket

Basket

Sotto per tre quarti di gara, Treviso trova il pareggio ad inizio di quarto periodo: finisce 91-83

Treviso in rimonta batte Reggio Emilia al Palaverde

TREVISO - Grande Treviso, sotto nel punteggio trova la forza per rialzare la testa e vincere lo scontro con Reggio Emilia.

Rucker
Rucker

Basket

Testa ora alla prossima gara casalinga contro Sangiorgese sabato prossimo in quel di Saccon

La Rucker si ferma a Pavia ma resta in testa al girone

PAVIA - Inciampa di nuovo in terra lombarda la Rucker Sanve, che dopo la grande vittoria casalinga contro Padova si arrende a Pavia al termine di un match quasi mai in discussione per i padroni di casa, che inanellano così la quinta vittoria di fila.

un'immagine del match di ieri sera (Della Libera)
un'immagine del match di ieri sera (Della Libera)

Basket

Il derby se lo aggiudicano i locali 69-61 nonostante un'ottima prestazione della De Longhi che paga le assenze

A Trieste Treviso domina ma poi cede nel finale

TRIESTE - TVB arriva al derby con l’Allianz Trieste in piena emergenza, le manca un reparto intero con le assenze di Cooke, Imbrò e Logan, allora il quintetto scelto da coach Menetti è obbligato con Nikolic, Alviti, Uglietti, Tessitori e Fotu.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×