17/12/2018variabile

18/12/2018sereno

19/12/2018nuvoloso

17 dicembre 2018

Castelfranco

Minor raccolta di secco non riciclabile, Vedelago primo in Veneto e terzo in Italia

Nella categoria sopra i 15mila abitanti. Il vicesindaco Perin: “Fondamentale l'educazione nelle scuole e poi trasmessa a casa”

commenti |

marco perin

VEDELAGOSvetta Vedelago tra i comuni veneti che hanno prodotto meno rifiuto secco non riciclabile: suo il primo posto nella classifica 2018 con la produzione di “soli” 38,2 kg procapite di rifiuti finiti nel bidone grigio. Ma oltre alla medaglia d'oro regionale, Vedelago conquista anche la medaglia di bronzo a livello italiano: meglio hanno fatto solo Monsummano Terme in Toscana con 30,5 kg procapite e Pergine Valsugana in Trentino Alto Adige con 36,6. Vedelago è anche l'unico comune veneto (sempre sopra i 15mila abitanti) che è andato sotto quota 40 kg procapite.

Preganziol, al secondo posto, è a 41,5 kg, mentre Paese, terzo in Regione, è a 44,44 kg.

 

Ma basta andare dal quinto posto regionale in poi perchè l'assicella sia ben oltre i 50 kg: e questo divario non può che aumentare la soddisfazione espressa dagli amministratori vedelaghesi che ieri hanno ritirato il premio a Roma: “Un premio che è tutto dei cittadini – dichiara il vicesindaco e assessore all'Ambiente Marco Perin – per la loro attenzione e la loro sensibilità su un tema importante come questo. Personalente sono soddisfatto perchè vedo premiato il grande impegno del comune nsieme a Contarina soprattutto con le giovani generazioni, nelle nostre scuole: un messaggio efficace che è poi arrivato nelle loro case dove il conferimento dei rifiuti avviene in maniera corretta, visto che la percentuale di raccolta differenziata tocca l'85,7 per cento”.

 

Con Perin a Roma anche l'assessore alla cultura Denisse Braccio: “Una presenza significativa – continua il vicesindaco – perchè è proprio un fatto culturale se si sta attenti a non produrre rifiuti non riciclabili che sono un costo per tutta la collettività. La cultura non è fatta solo di eventi, ma anche di uno spirito che porta a migliorare la comunità, anche con piccoli gesti quotidiani, come conferire in modo corretto i rifiuti”.

 

Felice per il traguardo raggiunto anche il sindaco Cristina Andretta: “Sposo in toto quanto dichiarato da Marco, ma vorrei anche lanciare una sfida ai nostri concittadini: riusciamo il prossimo anno a fare meglio? La medaglia d'argento nazionale è dietro l'angolo, quella d'oro regionale è già nella nostra bacheca. Un appello che rivolgo innanzitutto ai nostri ragazzi che sono stati davvero portatori di un concetto importante nelle loro famiglie, quello di produrre meno rifiuti non riciclabili. Da parte nostra sosterremmo tutte le iniziative che, anche da parte dei singoli - penso soprattutto al mondo del commercio – ci aiuteranno a migliorare ancora di più. Il risultato ottenuto dimostra che si possono fare grandi risultati con piccoli gesti quotidiani. Un grazie di cuore a tutti i vedelaghesi”.

 

(In foto il vicesindaco Marco Perin e l'assessore alla cultura Denisse Braccio)

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×