17 novembre 2019

Vittorio Veneto

MOGLIE RIFUTA DI FARE SESSO, LUI LA AGGREDISCE

Un focoso 60enne finisce in carcere

| commenti | (1) |

| commenti | (1) |

Vittorio Veneto - Un 60enne vittoriese finisce in manette per aver preteso dalla moglie un rapporto sessuale e aver successivamente aggredito i carabinieri.

E' successo sabato scorso, quando l'uomo, D. O., un professionista in pensione conosciuto in città, ha iniziato a chiedere alla moglie con insistenza di fare sesso, pretendendo un rapporto orale. La signora, però non ne aveva voglie e si è opposta.

Sembrava che il marito avesse calmato i bollenti spiriti e invece, dopo le 23, ci ha provato di nuovo, chiedendo questa volta un rapporto sessuale completo. I due hanno iniziato a malmenarsi, lui le avrebbe strappato le mutande e lei, impaurita, si sarebbe precipitata in terrazzo iniziando ad urlare.

Sono stati avvisati i carabinieri e quando il 6oenne li ha visti non ha reagito molto bene, ha aggredito anche loro ed è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo è stato condotto nel carcere di Santa Bona a Treviso. Il Pm ha chiesto il divieto di dimora a Vittorio Veneto.

 

(Foto Balanza)

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×