19/08/2017temporale e schiarite

20/08/2017quasi sereno

21/08/2017quasi sereno

19 agosto 2017

Sport

Mondiali, Tamberi salta 2,29 ma è fuori dalla finale. "È difficile da accettare".

Altri Sport

Londra, 11 ago. (AdnKronos) - Gianmarco Tamberi resta fuori dalla finale di salto in alto ai Campionati del Mondo di Londra. L'altista azzurro, al rientro in Nazionale dopo il brutto infortunio patito un anno fa al meeting di Montecarlo, chiude la qualificazione a quota 2,29, il suo miglior salto di questa stagione. L'azzurro, complici alcuni errori nei vari step della progressione, è tredicesimo a pari merito con l'ucraino Andriy Protsenko e il brasiliano Talles Silva. In sei superano il 2,31 della promozione diretta: Mutaz Barshim, Bohadan Bondarenko, Danil Lysenko, Mateusz Przyblylko, Tihomir Ivanov e Robbie Grabarz.

"Ho lottato fino alla fine, fino all’ultimo salto, ci ho messo l’anima". Lo ha detto Gianmarco Tamberi, ancora con le lacrime agli occhi, dopo aver mancato la finale del salto in alto ai Mondiali di atletica di Londra. "Ci ho messo l’anima oggi e negli ultimi 365 giorni, non mi sono arreso neanche un secondo. A 2,29 mi sono stupito di me stesso, perché oggi è una di quelle giornata in cui non mi stacco da terra, in cui proprio non va. Speravo con tutto il cuore che bastasse per la finale, e invece oggi serviva fare di più…io non parlo mai di fortuna, ma oggi, dopo tutto quello che ho passato, credevo di meritarmene un poco".

"È difficile da accettare, perché nell’ultimo anno non ho fatto mai un passo indietro, non mi sono mai arreso, non mi son risparmiato nulla. Dopo Montecarlo non mi sono concesso nemmeno un minuto, ho ricominciato subito a lavorare con Londra nella testa. Ora improvvisamente sento addosso tutto il peso degli allenamenti fatti, della riabilitazione, della dieta, della concentrazione, del credere sempre in questo sogno. Ho bisogno di rifiatare. Sono davvero stanco, non mi reggo in piedi", ha aggiunto Tamberi.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.918

Anno XXXVI n° 14 / 27 luglio 2017

VACCINI A SCUOLA. PROMOSSI O BOCCIATI?

Per andare a scuola non basta il diario. Ora ci vuole il libretto sanitario. Con il certificato delle vaccinazioni.Ma è proprio indispensabile?

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×