16/01/2018coperto

17/01/2018quasi sereno

18/01/2018sereno

16 gennaio 2018

Italia

E' morta Erika, la donna travolta in piazza San Carlo a Torino durante Juve-Real

commenti |

E' morta Erika Pioletti, la 38enne ricoverata all'ospedale San Giovanni Bosco di Torino dallo scorso 3 giugno, quando è stata colta da un infarto da schiacciamento nella calca di piazza San Carlo, durante la proiezione su maxischermo della finale di Champions League Juventus-Real Madrid.

 

Lo rende noto l'Ospedale San Giovanni Bosco. A questo punto si aggiunge anche l'ipotesi di reato di omicidio colposo al fascicolo aperto dalla procura di Torino, a carico di ignoti, per lesioni personali plurime anche gravissime.

 

I genitori della vittima avevano manifestato l'intenzione di donare gli organi, tuttavia non si potrà procedere in tal senso perché la salma resta a disposizione dell'autorità giudiziaria. Si attendono gli esiti dell'autopsia, che dovrebbe essere eseguita domani, per poi avere il nulla osta alle esequie.

 

Lunedì a Torino sarà lutto cittadino al quale ha aderito il Consiglio regionale del Piemonte annullando tutti gli eventi pubblici in calendario.

 

"In un momento di così profondo dolore, ogni parola sarebbe superflua. Posso solo esprimere le più sincere condoglianze mie e di tutta la Città a familiari e amici di Erika", ha scritto su Facebook la sindaca di Torino, Chiara Appendino.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×