18/11/2018quasi sereno

19/11/2018nuvoloso

20/11/2018nuvoloso

18 novembre 2018

Nord-Est

E' morto Cavalli-Sforza. Dimostrò scientificamente che le "razze umane" non esistono

commenti |

E' morto all'età di 96 anni il genetista Luigi Luca Cavalli-Sforza, celebre per avere gettato le basi della genetica delle popolazioni e per avere dimostrato l'infondatezza scientifica del concetto di razza umana. Nato a Genova il 25 gennaio 1922, è morto a Belluno, dove viveva.

 

La sua carriera scientifica era cominciata in Gran Bretagna, e fin dagli anni '50 è proseguita fra Italia, dove insegnava nell'università di Pavia, e gli Stati Uniti, nell'università di Stanford. 

 

Il suo lavoro si è incentrato sulla genetica delle popolazioni e delle migrazioni dell'uomo e sulle interazioni tra geni e cultura. Cavalli-Sforza ha creato un nuovo campo di ricerca combinando la demografia con le analisi dei gruppi sanguigni nella popolazione.

 

I suoi studi hanno permesso di ritrovare nell'attuale patrimonio genetico dell'uomo i segni lasciati dai grandi movimenti migratori del passato e delle società multietniche.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×