16 settembre 2019

Treviso

Morto dopo l’incidente in bici

Fatale l’incidente in pista ciclabile

admin | commenti |

immagine dell'autore

Lo scontro tra bici finisce con un decesso. Dopo cinque mesi di agonia e inutili interventi chirurgici, venerdì scorso, all’ospedale di Conegliano, è deceduto Gino Dall’Anese un anziano di 76 anni, residente al civico 28 di via Marmolada a Conegliano. Il primo febbraio scorso, l’uomo era stato ricoverato in ospedale in seguito a un incidente che aveva visto coinvolte due biciclette. Dall’Anese, in sella alla sua due ruote, si era scontrato con una donna di 73 anni sulla pista ciclabile di Bagnolo. L’urto aveva fatto cadere a terra entrambi i ciclisti. La donna aveva riportato una grave frattura, l’uomo diverse lesioni che gli avevano fatto perdere l’uso degli arti (era divenuto tetraplegico) e l’avevano costretto a subire una tracheotomia. Le condizioni di salute, progressivamente aggravatesi, hanno portato ieri al decesso dell’anziano. Sulla dinamica dell’incidente, sul quale la Procura ha aperto un fascicolo pare non ci siano responsabilità ascrivibili alle persone o alle caratteristiche della pista ciclabile. Alla base del sinistro che ha avuto conseguenze così drammatiche, solo una sfavorevole coincidenza d’eventi. Gino Dall’Anese aveva fatto il gelatiere in Germania per 41 anni. Alla fine del 1998, dopo aver raggiunto l’età della pensione, era finalmente tornato a Conegliano, la sua città natale e qui, con la moglie Marisa, sperava di trascorrere tranquillamente la vecchiaia. In città vivono anche i due figli maschi di Gino Dall’Anese, Giorgio e Fabio, mentre la figlia Paola risiede tuttora in Germania, dove lavora. I funerali previsti per questo pomeriggio.

 



foto dell'autore

admin
inserire qui una descrizione del giornalista

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×