17 novembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"Moschea" abusiva, il Comune blocca i lavori

L'ampliamento della sala di preghiera non era a norma e sarà demolito

commenti |

commenti |

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - Sono stati bloccati i lavori e a breve sarà demolito ciò che è stato costruito: del luogo di preghiera che i musulmani di Sernaglia stavano costruendo non rimarrà nulla. Ha ordinato lo stop del cantiere situato vicino a pizza del Popolo il Comune di Sernaglia della Battaglia che, in seguito ad alcune segnalazioni dei cittadini, ha bloccato i lavori nello stabile che da tempo è adibito a sala di preghiera e che stava per essere allargato da parte dei frequentatori.

 

Il luogo infatti, come emerge dall’ordinanza pubblicata ieri sul sito del Comune, era del tutto abusivo. Il vecchio fabbricato rurare era diventato sala per pratiche religiose e quello che era un garage stava diventando un luogo di preghiera con tanto di servizi igenici. Il tutto stava per essere realizzato in assenza di titolo abitativo.

 

Per il questo il Comune ha bloccato i lavori presso quell’immobile di proprietà di una ditta di Udine, alla quale i musulmani di Sernaglia pagavano un regolare affitto.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×