14 novembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"La mossa del gatto": un giallo valdobbiadenese

Un nuovo romanzo dove si racconta anche la Valdobbiadene degli anni ‘50

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

VALDOBBIADENE – Opera prima della scrittrice padovana Sonia Sacrato, il giallo “La mossa del gatto” non è solo avvincente ma racconta uno spaccato storico valdobbiadenese degli anni Cinquanta. Pubblicato da Golem Edizioni racconta di una giovane che alla morte dei nonni torna a Vas per riordinare la cose di famiglie e tra documenti emerge un mistero che la porterà a indagare nella sua storia famigliare ma anche nei meandri di un Valdobbiadenese di altri tempi.

 

Questo è il primo romanzo dell’autrice che ha già pubblicato diversi racconti in antologie e riviste on-line: recentemente si è avvicinata al genere noir con questa felice opera prima. Ma ecco un piccolo estratto dedicato a Valdobbiadene. “«Bel modo per concludere la giornata» mormorò il dottor Giampietro Dalla Longa, medico patologo dell’ospedale di Valdobbiadene, la sera di giovedì 22 novembre. Erano passate da poco le nove di sera e, mentre si trovava già nel parcheggio, era stato richiamato in servizio. Colpevole del suo rientro, un sacco mortuario giunto solo pochi minuti prima”.

“Perché gli avessero messo tutta quella fretta per esaminarlo, invece di portarlo direttamente all'obitorio, non se lo spiegava proprio. Perché non aspettare l’indomani mattina? Gli avevano accennato che si trattava di una donna ripescata dal Piave. Ce n’è di gente che la fa finita così, non è certo una novità, ma pare che uno zelante carabiniere, al momento del ritrovamento, avesse espresso delle perplessità su certi lividi che il cadavere presentava. Da qui l’urgenza di un seppur superficiale esame preliminare. «Si fa presto, si fa… a scaricare le incombenze agli altri». Si lavò in fretta le mani e, mentre le asciugava vigorosamente, pensò che se si fosse concesso un altro caffè, il morto non l’avrebbe presa a male”…

 

Se volete sapere chi è la vittima di questo giallo e quali risvolti cela non vi resta che leggerlo.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×