22/10/2017pioggia debole

23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

22 ottobre 2017

Treviso

Mostra genitali a ragazzine all’uscita da scuola, video su Whatsapp

Alcuni genitori hanno fatto scattare le indagini. Il 40enne è stato denunciato per atti osceni

Matteo Ceron | commenti |

TREVISO Trovava gusto ad avvicinare le ragazzine all’uscita da scuola per mostrare loro i genitali mentre le seguiva con l’auto.

Qualcuno, però, ha pensato bene di filmarlo mentre era all’opera, il video si è diffuso via Whatsapp, tanto da arrivare nelle mani della polizia, che è riuscita ad identificare l’uomo denunciandolo poi per atti osceni in luogo pubblico.

 

La presenza di quest’uomo vicino alle scuole e quello che faceva era già stata segnalata alla polizia nei mesi scorsi da alcuni genitori residenti nei quartieri di Sant’Angelo e Canizzano.

 

Determinante è stato però è stato proprio il video che lo ritraeva mentre si esibiva mostrando i genitali ad una ragazzina. La squadra mobile, entrata in possesso del video, ha fatto scattare gli accertamenti insieme agli agenti delle volanti, riuscendo, grazie anche alla collaborazione dei genitori, ad identificare l’uomo.

A quel punto è scattata la denuncia per atti osceni in luogo pubblico, reato aggravato dal fatto che fosse stato commesso nei pressi di scuole e di luoghi frequentati da minori. 

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×