19/05/2019possibile temporale

20/05/2019pioggia debole

21/05/2019variabile

19 maggio 2019

Cronaca

Multato per la panna gratis? Gdf: "Non aveva proprio emesso lo scontrino"

commenti |

Da domani "panna gratis per tutti senza scontrino". Il gelataio Cristian Ciacci annuncia all'AdnKronos la sua piccola protesta per il verbale da 516 euro, comminato dalla Guardia di Finanza alla sua attività di corso Belgio a Torino. Una storia che sta facendo discurere e che è stata contestata dai finanzieri.

 

Diversa è infatti la ricostruzione di quanto accaduto da parte della Guardia di Finanza. Abbiamo "effettuato un controllo nei confronti di due clienti all'esterno della gelateria Ciacci di corso Belgio a Torino per verificare la regolare emissione dello scontrino fiscale. Gli stessi, "confermando di aver consumato due gelati all'interno dell'esercizio per una spesa complessiva pari a 4,50 euro, non sono stati in grado di esibire il relativo scontrino fiscale".

 

Il proprietario, sottolineano le fiamme gialle, "nel tentativo di giustificarsi rispetto alla mancata emissione, ha esibito uno scontrino di 4 euro, ricollegandolo alla vendita ai due clienti", ma che, aggiungono "risultava essere stato emesso in orario successivo al controllo da parte dei militari nell'esercizio commerciale". Ma l'esercente non ci sta e mostra le carte. "Non accetto la ricostruzione della Finanza secondo cui non avrei emesso lo scontrino, perché semplicemente non è così. Vi invito a guardare gli orari dello scontrino e quello del verbale". "Anche il mio cliente sarebbe pronto a testimoniare" denuncia Ciacci, annunciando la sua personalissima 'guerra della panna'.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×