20/08/2018quasi sereno

21/08/2018quasi sereno

22/08/2018quasi sereno

20 agosto 2018

Mogliano

Muore durante un'escursione in montagna

La tragedia nel bresciano: addio al 46enne Enrico Usai, molto noto anche a Mogliano

commenti |

Enrico Usai

MOGLIANO - Non aveva dato più notizie di sé da sabato scorso: lunedì sarebbe dovuto andare in Germania ma nessuno lo ha visto.

Nel weekend aveva effettuato un’escursione in montagna.

Scattato dunque l’allarme nella zona di Punta Almana, in provincia di Brescia. Lì, due giorni fa, era stata ritrovata la sua automobile. Lì è stato trovato il corpo senza vita del moglianese Enrico Usai (nella foto), 46 anni.

Si trovava sotto una parete di una ventina di metri da cui era presumibilmente precipitato tradito dall’erba ghiacciata, come segnala la Tribuna.

Usai da alcuni anni era residente a Sarezzo, dove aveva trovato lavoro come responsabile commerciale.

Nato in Germania, aveva vissuto a Venezia, città della madre. Aveva aperto un'agenzia di consulenze a Mogliano.  Il padre era di Nuoro. Quando ci sarà il nullaosta per le esequie, saranno duie i riti funebri: a Mestre e a Nuoro appunto.

Domani è in programma l’autopsia disposta dal magistrato. Lascia i fratelli.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×