16 settembre 2019

Vittorio Veneto

NAPOLITANO E' A VITTORIO VENETO

Il Presidente in municipio. Con gli studenti

| commenti |

| commenti |

Ore 17.08. Parla Napolitano. Saluta il ministro Ignazio La Russa e il ministro Luca Zaia. E i ragazzi, ai quali dedica la celebrazione.
"Occasione - dice il Presidente - di rinnovato omaggio alla memoria dei 600 mila italiani che caddero nella fornace bellica."
Per Napolitano, il riaprirsi del dibattito sulla Grande Guerra è stata occasione di riflessione di identificazione del popolo italiano con la nazione. "Non è all'ordine del giorno l'interventismo che, nel 1914-15, segnò l'ingresso dell'Italia nella prima guerra mondiale - sta dicendo Napolitano -." Il presidente mette al bando gli anacronismi e sottolinea che la celebrazione non ha nulla di retorico né tanto meno vuole essere l'esaltazione della guerra o del militarismo.
"La guerra - dice Napolitano, citando Croce - dopo Caporetto è diventata una guerra "nostra", combattuta dai militi, ma anche dagli operai, dalle donne rimaste a presidiare le case." "Celebrare questa ricorrenza - conclude Napolitano - e esaltare sacrifici e eroismi non significa edulcolorare le terribili atrocità della guerra."
E, a questo punto, il Presidente ricorda le parole di suo padre. E si commuove.

Vittorio Veneto - Ore 16.30. Il protocollo, rigidissimo, è rispettato. Il presidente Napolitano è arrivato a Vittorio Veneto e, alle 16.30, cioè pochi minuti fa, è salito nell'aula nobile del municipio per incontrare il sindaco e alcuni studenti dell'Istituto Statale d'Arte, che per il 90° della Vittoria avevano elaborato alcuni bozzetti.

Accompagnato dal Ministro della Difesa, Ignazio Benito La Russa, e dal Ministro (nostranissimo) alle Politiche Agricole e Forestali Luca Zaia, il presidente della Repubblica raggiungerà a breve il teatro Da Ponte, dove incontrerà anche alcuni ospiti del Piccolo Rifugio di Vittorio Veneto.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×