12 dicembre 2019

Montebelluna

Nasce a Pederobba la birra che dialoga con i ciechi

Iniziativa del birrificio artigianale gestito da Lorenzo Michielin

commenti |

commenti |

Nasce a Pederobba la birra che dialoga con i ciechi

PEDEROBBA - Nasce in Veneto una birra artigianale che dialoga anche con ciechi e ipovedenti. Ha l'etichetta in braille, col brand "32 Via dei birrai" , scritto con lo speciale linguaggio dei non vedenti direttamente sul vetro della bottiglia per renderlo riconoscibile col tatto.

Loreno Michielin, co-fondatore e responsabile commerciale del birrificio di Pederobba, ha deciso di rinnovare le bottiglie delle otto referenze a beneficio dei non vedenti che, trovandosi in mano una bottiglia chiusa, oggi non sono in grado di riconoscerne il contenuto.

"Questa iniziativa - racconta Michielin - nasce dalla mia esperienza personale con un carissimo amico non vedente. Mi ha sempre colpito il fatto che ogni gesto per me scontato, come scegliere una bottiglia, per lui possa rappresentare una sfida pressoché insormontabile. Questo è il mio piccolo contributo per aiutarlo".

 

In Italia, secondo dati forniti dal produttore trevigiano, ci sono 72.841 non vedenti e 56.379 ipovedenti per un totale dello 0,22% della popolazione. L'iniziativa ha anche una valenza di sostenibilità ambientale. Scelte le bottiglie Verallia, uno dei maggiori player del vetro cavo per alimenti e uno dei player principali del riciclo del vetro post-utilizzo in Italia, grazie ai suoi due impianti Ecoglass che riciclano circa 650.000 tonnellate di rottame di vetro ogni anno.

Oggi è in grado di produrre la bottiglia di Birra 32 raggiungendo fino al 90% di vetro riciclato, senza intaccarne la bellezza del design: cosa che ne fa una bottiglia etica, solidale, ma anche bella. "A noi le sfide piacciono, soprattutto quando si possono concretizzare in una buona azione verso qualcuno in difficoltà", conclude Alessia Cappellin, Responsabile Marketing di Verallia. Le birre di 32 Via dei birrai, nella loro nuova veste, si potranno trovare a partire dal 7 novembre.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×