22 luglio 2019

Nord-Est

Nascondeva cocaina in camera del figlio di 4 mesi

Pusher arrestato

commenti |

VENEZIA - Nascondeva circa 2 kg di cocaina nella cameretta del figlio di 4 mesi un nigeriano arrestato dai carabinieri di Padova.

 

Si tratta di James Uba Paul, 38 anni, residente a Zelarino (Venezia), sospettato di essere uno dei maggiori fornitori della piazza padovana. L'uomo, da tempo in Italia, fino a poco tempo fa lavorava come operaio in un'azienda e conduceva una vita apparentemente tranquilla insieme alla compagna e al figlioletto di 4 mesi.

 

Le le forze dell'ordine non si erano mai occupate di lui. Ma si è scoperto che era il fornitore di una vasta rete di pusher, che spacciavano nel veneziano, ma soprattutto a Padova. Seguendo i movimenti di questi ultimi, i carabinieri sono giunti al nigeriano dopo che negli ultimi mesi erano stati arrestati 24 piccoli pusher trovati con un biglietto ferroviario della tratta Venezia-Padova.

 

Così, seguendo un piccolo spacciatore, i carabinieri sono arrivati in un appartamento di Zelarino, la cui porta d'ingresso è stata sfondata utilizzando un 'ariete', sorprendendo il nigeriano. La perquisizione ha portato l'Arma a scoprire in un intercapedine dell'armadio della camera del bimbo, occultati in alcune scarpe, 88 ovuli per 1,800 kg di cocaina che, se venduta, avrebbe fruttato 200 mila euro. Sequestrati anche 12 tra telefoni cellulari e sim-card e mille euro in contanti.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×