25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

27/11/2017sereno

25 novembre 2017

Treviso

A Natale centro pedonalizzato e stop all'ordinanza antismog

Dal 7 dicembre al 6 gennaio, le Ztl esistenti saranno estese a tutta la settimana

commenti |

TREVISO - Estendere in via sperimentale, per il periodo natalizio che va dal 7 dicembre al 6 gennaio, le Ztl esistenti anche agli altri giorni della settimana, oltre al weekend, e creare altre tre zone libere dal traffico in via Santa Margherita, via Martiri della libertà; via Manin, tratti di via Avogari e via Castelmenardo e una grande isola pedonale che va da Piazza Rinaldi, via Municipio, arrivando fino a Piazza San Vito.

 

Questo il contenuto della comunicazione approvata questa mattina dalla giunta comunale anche in preparazione al percorso natalizio di bancarelle e mercatini che attraverserà parte delle aree interessate realizzato grazie e in collaborazione con le associazioni di categoria, i commercianti del centro e il Gruppo Alcuni. Alla pedonalizzazione di Piazza Rinaldi corrisponderà, per non penalizzare gli abbonati, l'utilizzo dei parcheggi di Piazza San francesco. Inoltre, come accaduto in occasione della prima domenica ecologica, del 24 novembre, un bus navetta gratuito garantirà il collegamento tra i parcheggi e gli snodi esterni al centro. Il percorso sarà quello già annunciato: Miani park, Stazione, Piazza San PioX, Piazza Duomo, varco Frà Giocondo, via Montegrappa, via Monte Rumici e ritorno al punto di partenza. La navetta partirà dal park Miani (che sarà invece a pagamento) ogni 15 minuti.

 

In coincidenza con la sperimentazione, a partire dal 6 dicembre, verrà anche sospesa l'ordinanza antismog entrata in vigore il 28 ottobre: "I dati dell'Arpav dimostrano che la strada scelta è quella giusta. Il livelli di pm10 nei giorni di applicazione dell'ordinanza si abbassano notevolmente, garantendo così la salute dei cittadini e dei nostri bambini - commenta il sindaco Giovanni Manildo - Crediamo che, anche grazie a questo periodo di applicazione dell'ordinanza i cittadini abbiano cominciato ad adottare sistemi di mobilità diversi come il car pooling, il pedibus, l'utilizzo della bicicletta e del trasporto pubblico locale. Sono certo che, anche dopo la sospensione, questi sistemi verranno adottati comunque perché più sani ed economici - sottolinea Manildo - con la creazione di nuove zone Ztl compiamo un altro passo in avanti verso un diverso modo di vivere la nostra città: meno automobili e più pedoni che animano e popolano le vie cittadin!e.

 

"In particolare vogliamo approfittare del periodo natalizio per creare delle opportunità di rilancio del centro e delle attività che lo popolano. Da gennaio - fa sapere il sindaco - quando l'ordinanza rientrerà in vigore, sulla base dei dati, valuteremo il da farsi e la possibilità di apportare alcune variazioni". Tra i possibili cambiamenti e rivisitazioni che sono ora allo studio della giunta ci sarà con buona probabilità l'orario serale: si sta infatti valutando la possibilità di anticipare lo stesso dalle 19.30 alle ore 18.30.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

18/07/2017

Ztl, richiesti 50 pass al giorno

Nelle ultime due settimane sono state 758 le richieste di permessi da parte degli utenti per accedere temporaneamente nell'area

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 21 / 30 novembre 2017

DOVE SVENTOLA BANDIERA NERA

L’archeologo vittoriese Alberto Savioli lavora in Siria e in Iraq. A due passi dall’Isis

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×