10 dicembre 2019

Oderzo Motta

Nicola è sparito tra le acque del Piave, quasi nulle le speranze di ritrovarlo in vita

Le ricerche sono proseguite per tutta la giornata di ieri, mercoledì. Oggi si continua più a valle

commenti |

commenti |

Nicola è sparito tra le acque del Piave, quasi nulle le speranze di ritrovarlo in vita

PONTE DI PIAVE - Sono continuate anche ieri, mercoledì, per il terzo giorno consecutivo, le ricerche di Nicola Bertoli, il 24enne di Marghera inghiottito dalle acque del Piave domenica mattina.

L’episodio è avvenuto a Fagarè di San Biagio di Callalta, mentre le ricerche si sono concentrate nella zona sud di Ponte di Piave.

Impegnate nelle ricerche una ventina di persone tra Vigili del Fuoco di Treviso (impegnati anche nella ricerca di un disperso a Meduna di Livenza), i sommozzatori di Venezia e il personale del soccorso fluviale di Treviso.

Le ricerche sono arrivate fino a Noventa di Piave, in provincia di Venezia, senza tuttavia esito.

Riprenderanno oggi verso la foce del Piave: le speranze di trovare il giovane in vita sono ormai nulle.

Il ragazzo era arrivato a Fagarè nella serata di sabato insieme agli amici per partecipare ad una festa.

Domenica mattina il fatale tuffo nel Piave sempre insieme agli amici.
 

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×