17 luglio 2019

Vittorio Veneto

NIENTE LUCI DI NATALE A VITTORIO

Due terzi dei commercianti non vogliono contribuire alle luminarie

| commenti | (7) |

| commenti | (7) |

Vittorio Veneto - Strade spoglie a Natale. E' stata molto fredda la risposta dei commercianti all'invito del Comune a contribuire alle spese per le luminarie natalizie: solo un terzo si è dichiarato disponibile.

"In virtù di questo e alla luce della comunicazioni rilevate nel mondo di internet e in alcuni blog - commenta l’assessore alle attività produttive Barbara Saltini - dove diversi cittadini hanno espresso il loro dissenso per la spesa relativa, da molti ritenuta superflua, le luminarie natalizie lungo le vie del centro non saranno esposte per quest’anno". O almeno non con il coordinamento e il contributo dell’amministrazione comunale.

"I commercianti di diverse vie sono stati del tutto assenti e non hanno risposto alla nostra richiesta", fa sapere l'assessore Saltini. L’assessorato alle attività produttive aveva inviato circa 200 lettere ai commercianti, da Serravalle a Piazza S. Francesco, con l’invito a contribuire per l’allestimento delle luminarie in occasione delle feste natalizie. Le risposte sono state una settantina: i due terzi degli invitati ha silenziosamente declinato l'invito.

In Via Cavour hanno risposto 2 commercianti su 30, in viale della Vittoria 20 su 60, in zona Quadrilatero 7 su 18. Da via Manin a piazza San Francesco le adesioni sono state 12 su 35 e sullo stesso livello quelle in via Martiri della Libertà, piazza Flaminio e via Roma a Serravalle, dove hanno risposto 13 su 30. L'unica zona entusiasta dell'iniziativa è via Carducci, dove la percentuale di adesione ha toccato il 100%: 5 attività su 5 si sono dichiarate disponibili a contribuire.

Decisamente insufficiente, quindi, l'adesione dei commercianti: impossibile sostenere la spesa di 23 mila euro necessaria a predisporre l’illuminazione in città per Natale.

“Il Comune – annuncia Barbara Saltini – destinerà il contributo previsto di 6 mila euro a iniziative diverse".

 

In foto: l'assessore Barbara Saltini.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Che sfigati! Luce per tutti e.......

segnala commento inopportuno

Sarà sicuramente un natale triste quello Vittoriese.

E' curiso che l'amminitrazione affermi che tiene in considerazione ciò che alcune persone affermano nei blog quando se ne frega altamente delle richieste di chi porta migliaia e migliaia di firme.... La cosa puzza.

segnala commento inopportuno

A volte mi sembra che il motto dei vittoriesi sia "che tutto cambi purché nulla cambi".
speriamo che almeno addobbino le vetrine!
a proposito di commercianti e cittadini ne approfitto per dire alcune cose.
A) quanti vittoriesi acquistano a Vittorio?
B) i commercianti si domandano perché lavorano poco? crisi? mah! eppur qualcuno lavora bene.
C) credo che il maggior problema di buona parte dei negozi vittoriesi (e di tutta la provincia di Treviso) sia dovuto al personale: poco professionale, impreparato e spesso maleducato, incapace di trattare con il cliente.
il pesce comunque puzza sempre dalla testa!
D) cosa dite di far fare dei corsi di formazione alle commesse e ai commessi? poi scegliere i migliori e pagarli un po' di più?
E) servono idee nuove, nuovi stimoli. perché invece di aprire i negozi alla domenica non fissate un giorno alla settimana (quello magari che in base alle statistiche si lavora meno) e lo chiamate che ne so "shopping il mercoledì conviene! -15% sui vostri acquisti"
F) è proprio nei momenti difficili che bisogna darsi da fare di più!

segnala commento inopportuno

Considero molto stimolante per chi opera nel settore un commento di questo tipo, mettiamo in pratica i consigli e qualcosa sicuramente di buono e proficuo uscirà..

segnala commento inopportuno

forse ascom aveva ragione.......

segnala commento inopportuno

Natale non deve essere un momento soltanto commerciale. Che i commercianti s'impegnino per imbellire le loro vetrine, è nel loro interesse. Ma dare alla città un bel abito di luce è un affare pubblico, un omaggio alla città e ai citadini grandi e piccoli. Capisco l'atteggiamento dei commercianti che con il loro silenzio rinviano l'amministrazione alle sue responsabilità. Che mancanza di responsabilità nella risposta dell'assessore che si riferisce vagamente "al dissenso di diversi cittadini per la spesa relativa"... Magari l'amministrazione tenesse sempre conto cosi scrupolosamente dell'opinione dei cittadini !...
Vittorio Veneto sarà come una stella spenta, buco nero nel cielo illuminato... che peccato.

segnala commento inopportuno

I commercianti dovrebbero pagare le luminarie per far piacere ai vittoriesi che vanno a fare acquisti dappertutto fuori che a Vittorio? Per fare loro un favore cosi` fanno una bella passeggiata con le luci belle? Ma vaff....

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

25/11/2008

LUMINARIE A SERRAVALLE

Le luci si accenderanno tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×