13 novembre 2019

Italia

Insulti razzisti a bimba e famiglia sul bus: passeggeri in rivolta

commenti |

commenti |

ROMA - Ha insultato una bambina e la sua famiglia sul bus scatenando la reazione di tutti i passeggeri che hanno risposto indignati alle offese della donna. E' successo a Roma ieri sera sul bus della linea 61 dove un'anziana ha attaccato verbalmente una famiglia camerunense con frasi come "negri", "tornate a casa vostra".

Parole che hanno scatenato una vera e propria sollevazione, tanto che, all'altezza dell'incrocio tra via Morgagni e viale Regina Margherita, l'autista ha interrotto la corsa e ha allertato le forze dell'ordine e gli ispettori Atac. Nel frattempo la donna, che probabilmente non si aspettava una risposta cosi decisa da chi era a bordo, si è allontanata abbandonando il bus diretta alla fermata del tram.

 

"Eravamo saliti da pochi minuti sul bus quando mia nipote si è andata a sedere in un posto dietro quello della signora - racconta all'AdnKronos lo zio della bambina presente sul bus - La donna senza motivo poco dopo l'ha colpita con una busta che aveva in mano per fortuna senza farle male. E quando noi ci siamo avvicinati per chiederle perché lo avesse fatto ha reagito insultandoci e dicendoci 'voi africani che fate qui? Negri'. Poi ha preso uno spray dalla borsa e ha minacciato di spruzzarlo denunciando a sua volta di essere stata aggredita. Tutti sul bus si sono schierati con noi".

Una reazione ferma e decisa che non ha impedito però alla donna di continuare a aggredire verbalmente i passeggeri. "Quando è stata invitata a scendere ha replicato 'io non scendo devono scendere i negri' - ha concluso lo zio della piccola - Sono in Italia dal 1997 e una cosa del genere, così grave, non mi era mai capitata".

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×