15 novembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

BROLO IN VENDITA?

A Pieve si discute di realizzare una strada sul prato della parrocchia

| commenti |

| commenti |

Pieve di Soligo - Dopo anni di voci e smentite prende corpo la possibilità che sia venduto il brolo della canonica di Pieve di Soligo.

Il campo che si estende alle spalle della casa del parroco potrebbe lasciare spazio a una strada, per collegare via Marconi e via Lubin attraverso via Busolli.  Una deviazione che permetterebbe di decongestionare l'incrocio davanti al duomo di Pieve.  Un incrocio molto trafficato, quello tra via Marconi e via Lubin, che negli anni ha visto diversi tentativi di soluzione, compresa l'instalalzione di un semaforo. Tentativi falliti. L'ingresso a via Lubin, che collega Pieve di Soligo a Barbisano, è particolarmente difficile a causa della ridotta larghezza della carreggiata, stretta sui due lati da fila di edifici.

Una soluzione ottimale? Ne è convinto il Comune di Pieve. E non rifiuta a priori l'offerta la parrocchia di Santa Maria Assunta.

In pratica sul brolo andrebberp realizzate una nuova strada e una rotatoria tra le vie Busolli, Marconi e Lubin. Ma per snellire il traffico dovrebbe essere ampliata anche via Busolli, attualmente una strada a vicolo cieco, percorsa solo dai residenti.

Per decidere il prezzo al quale andrebbe venduto il terreno della parrocchia, il Consiglio pastorale pievigino ha affidato ad un professionista il compito di stimare il valore dell’area .

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×