06 dicembre 2019

Vittorio Veneto

ARCHITETTO VITTORIESE FA LUCE IN UNA DELLE PIÙ BELLE CHIESE D’ITALIA

E' di Nassuato lo studio illuminotecnico della Basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano

| commenti |

| commenti |

Vittorio Veneto - Un paradiso di luci da qualche giorno accoglie i visitatori della Basilica di Santa Maria delle Grazie, una delle più importanti chiese di Milano, famosa per la sua cupola del Bramante.

Questo grazie al nuovo impianto di illuminazione studiato dall’architetto vittoriese Fabio Nassuato che, per questa basilica, ha elaborato uno studio illuminotecnico e disegnato i nuovi corpi illuminanti per la navata centrale, realizzati in lega di titanio e di vaga ispirazione leonardesca.

La luce smorta, che dava un aspetto di chiesa di periferia e malinconica, è ora diventata morbida e calda, riscoprendo così il suo ruolo di protagonista e di strumento per avvicinare spiritualmente il fedele a Dio.

La Basilica di Santa Maria delle Grazie è solo uno degli ultimi lavori eseguiti dal team diretto dall’architetto Nassuato, che nei mesi scorsi ha portato a termine anche il nuovo impianto di illuminazione della Cattedrale di San Giusto a Trieste.

Un settore, quello dell’illuminazione, davvero particolare e di nicchia, ma di importante valore per i professionisti specializzati nel restauro conservativo di edifici antichi e luoghi sacri, tanto che l’architetto vittoriese è stato richiesto nei prossimi mesi per importanti progetti in Italia e all’estero, a testimonianza delle qualità dei lavori già svolti.

“La luce all’interno di una chiesa deve essere intesa come "comunicazione" e non semplicemente come strumento per vedere un luogo” precisa Nassuato; “deve permettere la lettura di uno spazio capace di stimolare, suggerire emozioni, permettere il raccoglimento, evidenziando con un effetto di chiari e scuri, ambiti di funzione e percorsi, ma allo stesso tempo invitare alla preghiera e all'ascolto della Parola”.

 

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×