18 novembre 2019

Nord-Est

Picchiata perchè senza velo, 15enne in comunità protetta

commenti |

commenti |

BASSANO - Si è presentata a scuola piena di lividi e ha raccontato che a farglieli era stata il padre, arrabbiato per il suo rifiuto di portare il velo. Il nuovo caso vede protagonista a Bassano una 15enne, ora affidata ad una comunità protetta.

 

A far scattare l'allarme, come riporta Il Giornale di Vicenza, sono stati proprio gli insegnanti e il preside, che hanno avvertito le assistenti sociali. Alla sera il genitore, non vedendo rientrare la figlia, è andato su tutte le furie ed è stato segnalato dai Carabinieri all'autorità giudiziaria.

 

Si tratta di un uomo di origine africana e di fede musulmana, residente nel vicentino da diversi anni.

 

Le violenze, secondo quanto riferito dalla ragazzina, sono avvenute venerdì scorso, al momento di recarsi nell'istituto superiore che frequenta. Vedendola uscire di casa senza il velo, l'uomo ha iniziato a picchiarla con schiaffi e pugni, mentre la madre tentava senza esito di fare da paciere.

 

Dopo averle fatto rimettere il velo, l'ha mandata a scuola. La giovane ha raccontato l'accaduto prima ai compagni, poi ai professori e infine al preside che ha richiesto l'intervento dei servizi sociali.

 

La ragazzina è stata accompagnata in una struttura protetta dopo essere stata curata in ospedale per le ferite riportate.

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×