20/06/2019quasi sereno

21/06/2019quasi sereno

22/06/2019possibile temporale

20 giugno 2019

Agenda

Giardini storici, fra verità e finzione

Giovedì e venerdì tornano le “Giornate” della Fondazione Benetton

Incontri - Presentazioni

quando 21/02/2019
orario Giovedì 21 e venerdì 22 febbraio
dove Treviso
organizzazione Fondazione Benetton Studi Ricerche di Treviso

TREVISO - Sedici relatori provenienti da Italia, Europa e Stati Uniti sono chiamati a indagare il tema del “giardino storico” da una prospettiva inedita e originale, quella offerta dalle letture, restituzioni, interpretazioni critiche dei modelli storici nel paesaggio del XX e del XXI secolo.

Giovedì 21 e venerdì 22 febbraio si rinnova negli spazi Bomben della Fondazione Benetton Studi Ricerche di Treviso l’appuntamento annuale con le giornale internazionali di studio sul paesaggio, giunte alla 15esima edizione, progettate dal Comitato scientifico della Fondazione, con il coordinamento di Luigi Latini e Simonetta Zanon. Quest’anno la riflessione riguarda i Giardini storici, fra verità e finzione.

“La quindicesima edizione delle giornate di studio intende sottolineare l’importanza di tener vive la ricerca e la discussione attorno al tema del “giardino storico” -spiega Luigi Latini, presidente del Comitato scientifico della Fondazione Benetton - affinché esso continui a esercitare un ruolo germinale e propositivo rispetto al dibattito sul paesaggio contemporaneo, all’orientamento dei corsi di studio di ogni livello in questo campo, ai luoghi nei quali si ha la responsabilità di intervenire in contesti dove tale eredità storica si manifesta sia in estensione che in profondità”.

Facendo leva su una recente stagione che ha visto, soprattutto alla fine del secolo scorso, anche con il contributo della Fondazione, un notevole fiorire di studi, iniziative ed esperienze da considerarsi allora fondative nel segnalare l’importanza del giardino storico per lo studio e la cura del paesaggio, nel corso di queste giornate si cercherà di sottolineare la necessità di coltivare oggi una continuità di attenzioni, anche da parte delle istituzioni, finalizzate al progredire di studi teorici e filologici, e alla messa in campo di metodi e sperimentazioni originali e aggiornate. Da qui l’idea di partire, con uno sguardo apparentemente ironico e ai limiti dell’irriverente, dai momenti nei quali, nel secolo scorso, si è fatto uso della storia per replicarne le forme e i modelli, producendo addirittura vere e proprie copie di giardini che esprimono un’attitudine verso il passato che oggi possiamo rileggere con maggiore consapevolezza, anche alla luce di alcuni rischi che la cultura contemporanea corre nell’accostarsi al paesaggio storico”.


Le giornate saranno organizzate in due sessioni. La prima, incentrata sul tema Il gioco delle riproduzioni, raccoglie, nell’arco del XX secolo, esperienze più o meno lontane legate all’uso dei modelli storici, partendo dalla vicenda, ampiamente storicizzata, della “migrazione” del giardino italiano oltreoceano, per giungere a fenomeni più contemporanei che interessano la riproposizione di forme storiche in contesti diversi. La seconda, sul tema Esercizi di lettura critica, riprende le fila di un’attitudine diversa verso la storia che percorre il secolo XX e il panorama attuale, quella che ha visto lo svolgersi di un lavoro di interpretazione critica, tesa a ricavare dal giardino le ragioni di un progetto che non congela le forme della storia, ma s’interroga sulla continuità dei luoghi, dei contesti di appartenenza.

Altri Eventi nella categoria Incontri - Presentazioni

Commenta questo articolo


Appuntamenti in Evidenza

Musica

Rock4Ail

21-22-23 giugno ore 18.30 - Parco Dan, via Schiaparelli 19, Vittorio Veneto

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×