23 luglio 2019

Benessere

Chi è lo psicologo/psicoterapeuta, cosa fa, e perché intraprendere un percorso di psicoterapia

commenti |

Chi è lo psicologo?

 

Lo psicologo è un professionista sanitario che svolge la propria attività nell’ambito della prevenzione, diagnosi, trattamento, promozione della salute, rivolte al singolo, alla coppia, al gruppo o comunità.

 

Come diventare psicologo/psicoterapeuta

 

Lo psicologo è colui che ha conseguito una laurea in psicologia.

 

Tale figura al termine del percorso universitario, e dopo un periodo di tirocinio e successiva abilitazione alla professione che avviene con un consono esame, può scegliere di divenire anche psicoterapeuta. Decidendo di proseguire i propri studi ed iniziando una scuola di specializzazione della durata di 4 anni.

 

Frequentare una scuola di specializzazione in psicoterapia, consentirà allo psicologo di apprendere degli ulteriori più mirati ed approfonditi strumenti, per poter comprendere e potersi quindi approcciare con efficacia alla comprensione della complessità umana.

 

Sono diverse le scuole di psicoterapia ed esistono molteplici orientamenti (ad esempio esistono scuole ad indirizzo psicoanalitico, sistemico, cognitivo comportamentale, costruttivista, ecc…).

 

Ogni orientamento è contraddistinto da proprie tecniche ed un proprio modo di approcciarsi all’individuo e alla situazione personale portata. Ma tutte accomunate dall’avere come punto fermo, quello di voler accompagnare l’individuo in questione verso una migliore consapevolezza personale e qualità della vita.

 

Lo psicologo cosa non fa

 

Lo psicologo una specie di “mostro sacro”, una figura nei confronti della quale sono ancora oggi presenti stereotipi duri a morire. Ad esempio è ancora frequente incontrare persone che pensano che dallo psicologo “vadano solo i matti” o persone con gravi problemi, oppure che sia brutto farlo sapere perché poi gli altri cosa potrebbero pensare…, oppure che lo psicologo sia una sorta di amico o confidente dispensatore di consigli.

 

Proviamo innanzitutto a rivedere tali stereotipi, e a riflettere sull’argomento da una nuova prospettiva.

 

C’è da dire che si tratta di una “leggenda metropolitana” pensare che dallo psicologo vada solo colui che è “matto”. Dallo psicologo infatti può andare chiunque senta la necessità di affrontare un particolare momento della propria vita, o colui che semplicemente desidera provare a stare ancora meglio, e vuole aumentare il proprio benessere e qualità di vita.

 

Può accadere ad ognuno di noi di attraversare un periodo difficile. E questo non significa necessariamente essere “matti” o avere gravi difficoltà.

 

Ma un sostegno può in questi casi aiutare ad uscire dalla sofferenza per riprendere la propria vita con rinnovato vigore.

 

Rispetto al senso di vergogna con cui a volte intraprendiamo tale percorso, direi che forse è giunto il momento di provare a considerare la testa e il nostro mondo emotivo, come due aspetti degni di essere trattati e “curati” alla stessa stregua di ogni nostra altra parte del nostro corpo.

 

Non proviamo infatti alcun disagio nell’ammettere di dover andare da un dentista, da un ginecologo, un dermatologo o quant’altro. La testa e le nostre emozioni sono sempre e comunque parte di noi, e non sono meno importanti o bisognose di cure e di un’adeguata gestione.

 

Lo psicologo non è un dispensatore di consigli. Non può decidere a posto del paziente, ma può portarlo a riflettere su se stesso in modo da riuscire a trovare le proprie personali risposte e la propria direzione.

 

Insomma credo che innanzitutto comprendere un po’ meglio alcuni aspetti e dirimere certe “leggende metropolitane”, possa essere utile a mettere a fuoco meglio le caratteristiche di una figura non sempre ben compresa. E che tutto ciò sia fondamentale affinché sia possibile fare scelte più consapevoli e funzionali.

 

Perché è utile intraprendere un percorso di psicoterapia

 

Vorrei innanzitutto specificare che per intraprendere un percorso di psicoterapia occorre rivolgersi ad una persona specializzata, quindi ad uno psicoterapeuta.

 

Solo tale figura può fare psicoterapia ed occuparsi con ovvi strumenti di disturbi strutturati quali ad esempio disturbi d’ansia, dell’umore, dipendenze, ecc.

 

Decidere di intraprendere un percorso di psicoterapia è un vero e proprio investimento su se stessi.

 

Colui che decide di intraprendere tale percorso infatti anche senza rendersene conto decide di mettersi al centro della propria vita, e di prendersi maggiore cura di se stesso.

 

In fondo noi siamo davvero l’unica e vera persona con cui dovremo stare per sempre, con cui dovremo trascorrere la vita. Non esiste separazione dalla nostra persona, comprendiamo quindi quanto possa essere fondamentale avere un buon rapporto con tale figura, e riuscire ad averne una gestione funzionale.

 

Un percorso di psicoterapia è utile a comprendersi meglio, a prendere consapevolezza di aspetti di sé sconosciuti, a ritrovarsi a volte in momenti di profonda crisi.

 

Un percorso di psicoterapia è utile allo scopo di intraprendere nuovi modi di vedere, sentire e comportarsi nella quotidianità, nelle relazioni, nelle situazioni che ci troveremo a vivere.

 

E tutto ciò può fare davvero la differenza. Quando usciamo da un buon percorso di psicoterapia in qualche modo non siamo più gli stessi. Questa in genere è la splendida sensazione che con gioia i pazienti riportano.

 

Ci si sente rinnovati e più capaci di vivere al meglio la propria vita e tutti i suoi aspetti. Ma tutto ciò avverrà solo a patto di vivere tale percorso con impegno e serietà. Di lavorare seriamente assieme ad uno scopo comune.

 

La psicoterapia può davvero cambiare la nostra vita in meglio, a volte restituirci la vita quando da troppo tempo la vivevamo solo con sofferenza.

 

Ma tutto parte da una scelta, quella di mettersi in gioco, e di rimboccarsi le maniche ed andare alla scoperta di sé.

 

Chi sono

 

Sin da piccola una naturale propensione all’ascolto e alla comprensione, mi hanno consentito di entrare facilmente in sintonia con gli altri. Come allora, anche oggi per me è assolutamente semplice e naturale farlo… uno sguardo, una parola, un semplice comportamento… sono a volte sufficienti a capire molto di più… Oramai quasi da 12 anni ascolto ed aiuto persone concretamente a fare questo importante passo, ad uscire da situazioni difficili e a riprendere in mano la propria felicità.

 

Sono una psicologa/psicoterapeuta specializzata in terapia cognitivo/comportamentale e lavoro da molti anni a Padova, Treviso e online.

 

Mi occupo di: consulenza psicologica, orientamento psicologico, sostegno psicologico, terapia individuale e di coppia.

 

Per visionare ulteriori dettagli e trovare utile materiale informativo costantemente aggiornato puoi visitare il mio sito https://www.lopsicologoonline.it/psicologo-treviso.

 

Dott.ssa Monia Ferretti

Psicologo-Psicoterapeuta

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×