21 novembre 2019

Montebelluna

Truffati ancora in piazza: flash mob davanti a ex Veneto Banca di Montebelluna

Per la terza domenica consecutiva i risparmiatori traditi hanno manifestato in piazza

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

MONTEBELLUNA - Una domenica mattina di ordinaria protesta a Montebelluna, quella dei risparmiatori traditi dall’ex Veneto Banca. Una protesta che va avanti da tre settimane: ogni domenica mattina dalle 10 alle 12,30, ad oltranza fino a quando la questione non troverà una soluzione soddisfacente. Ieri flash mob davanti alla sede di quella che ora è Intesa Sanpaolo e puntuale stazionamento in piazza.

Portamento dignitoso, nessun comportamento sopra le righe: ciascun manifestante porta al collo un cartello con il nome di battesimo e il numero di pratica della propria vertenza, con l’ex popolare. Un gruppetto pacato e determinato a non arrendersi, per riavere i risparmi di una vita. La gente passa e osserva, tutti sanno, tanto più che tra le fila dei manifestanti ci sono anche volti noti come i fratelli Mara e Claudio Fagan che hanno perso 2 milioni di euro, i sacrifici di una vita dei genitori e i loro ritrovandosi senza nulla: un dramma al punto che Mara aveva anche minacciato di togliersi la vita. Domenica prossima torneranno in piazza perché le loro vicende e quelle di migliaia di altre persone non cadano nel dimenticatoio.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×