19 settembre 2019

Conegliano

A Conegliano il dibattito tra i candidati alle europee

commenti |

CONEGLIANO - Confronto-dibattito tra candidati al Parlamento Europeo, mercoledì 15 maggio, a Conegliano con inizio alle 20.30 all’auditorium Dina Orsi. Si confronteranno i vicentini Simone Contro (Movimento 5 Stelle) e Achille Variati (Partito Democratico), i trevigiani Gianantonio “Toni” Da Re (Lega), Emanuele Crosato (Forza Italia) e Fausto Pozzobon (La Sinistra) e la pugliese Silvja Manzi, segretaria dei Radicali Italiani e fondatrice di +Europa.

 

L’iniziativa è organizzata dalla nascente sezione Conegliano-Vittorio Veneto del Movimento Federalista Europeo (MFE) con l’obiettivo di portare alla luce la visione di Europa di cui sono portatrici le diverse forze politiche e mettere in contatto con il territorio i candidati alle elezioni del prossimo 26 maggio.

 

«Oggi il processo di integrazione europea va rilanciato e le imminenti elezioni europee decideranno se un percorso che negli ultimi settant’anni è sempre andato verso una maggior integrazione tra le economie e le società europee è destinato a fermarsi, a tornare indietro o ad andare avanti, e in che modo – affermano gli organizzatori –. Abbiamo voluto questo evento per offrire alle comunità di Conegliano e Vittorio Veneto l’occasione di conoscere le persone che ci rappresenteranno in Europa e le loro idee per poter esercitare un voto responsabile e consapevole».

 

Il Movimento Federalista Europeo è un movimento apartitico fondato nel 1943 da Altiero Spinelli, uno dei padri del processo di integrazione europea. Ha come scopo la lotta non violenta per un ordine mondiale che abbracci l’intera umanità: se l’obiettivo finale dell’MFE è la federazione mondiale, quello intermedio è la creazione degli Stati Uniti d’Europa, come del resto volevano i padri fondatori dell’Unione Europea.

 

Basti pensare che nella dichiarazione Schuman (9 maggio 1950), l’atto costitutivo della CECA, la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio, che fu la pietra miliare che diede avvio al processo di integrazione europea, si parlò di primo passo verso la “federazione europea”. A introdurre il confronto, che avverrà con domande uguali per tutti e tempi contingentati, sarà il presidente nazionale del MFE Giorgio Anselmi.

 

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×