11 dicembre 2019

Castelfranco

"A Castelfranco viabilità pericolosa"

Sperimentazioni fallite, passaggi pedonali pericolosi e passaggi a livello che continuano a creare problemi

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO – La viabilità a Castelfranco è sotto la lente d’ingrandimento delle minoranze. A destare dubbi la situazione in cui versano i passaggi pedonali, i disagi dati dai passaggi a livello ma anche le sperimentazioni avviate e concluse anzitempo perché inefficaci: come nel recentissimo caso di via Montegrappa. I consiglieri comunali Claudio Beltramello, Giovanni Zorzi, Andrea Beltrame, Sandro Faleschini e Sebastiano Sartoretto appartenenti al gruppo consiliare “Partito Democratico” hanno a tal proposito presentato un’interpellanza al sindaco.

Sei i quesiti posti al primo cittadino Stefano Marcon: “Quali e quante sperimentazioni siano previste a Castelfranco riguardo la viabilità (sia in riferimento alla sicurezza che ai flussi veicolari) e su quali basi metodologiche vengano pensate ed applicate; Se in specifico riferimento a Borgo Montegrappa (oggetto della fallita sperimentazione) sia invece mai stato pensato di mettere in sicurezza tutti gli attraversamenti pedonali con un rialzamento e specifica illuminazione, vista la usuale velocità elevata dei veicoli che la percorrono”.

Le domande quindi proseguono con: “Se è previsto un intervento (posizionando ostacoli e rialzamenti) che obblighi i veicoli dentro le vie del Castello a procedere sempre a passo d’uomo o se in alternativa si stia pensando di chiuderne completamente l’accesso salvo ai residenti; Se sono previsti interventi per mettere in sicurezza i quartieri residenziali obbligando i veicoli a procedere massimo a 30km/orari”.

In fine i consiglieri d’opposizione interrogano il sindaco anche in relazione a: “Se vi siano progetti ed azioni in merito al problema dei passaggi a livello a Castelfranco viste le enormi problematiche da essi generatesi a riguardo il traffico sia riguardo l’inquinamento dell’aria; Se vi è un concreto impegno amministrativo per e volvere dal vetusto strumento del Piano Urbano del Traffico alla definizione di un Piano Integrato della Mobilità Sostenibile, coinvolgendo anche i Comuni limitrofi”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×