12 novembre 2019

Altri sport

Karate Castelfranco sugli scudi agli Italiani di Ostia Lido

Oro per la squadra di kumite composta da Vanná Ceriello (in prestito dal Wado Ryu Spinea), Tommaso Mason, Matteo Silvestri, Matteo Simionato, Juri Mason, Alex Bortolotto, Matteo Magagna (in prestito dal Senshinkai Padova)

Altri sport

CASTELFRANCO - Grandi emozioni questo weekend per i Castellani  del Germinal Karateche assieme ai colleghi veneti hanno nettamente dominato la scena dei Campionati Italiani a Squadre 2019, superando avversari storici che si aggiudicavano il titolo italiano ormai da anni.

Oro per la squadra di kumite composta da Vanná Ceriello (in prestito dal Wado Ryu Spinea), Tommaso Mason, Matteo Silvestri, Matteo Simionato, Juri Mason, Alex Bortolotto, Matteo Magagna (in prestito dal Senshinkai Padova), guidata dai Coaches Niki Mardegan, Leonardo Alberton e Andrea Pizziolo.

Bronzo anche per la squadra femminile di kumite della società Sen shin kai di Rovigo di cui faceva parte come prestito la nostra Giada Peruzzi. Bronzo anche per la squadra di kata, composta da Enrico Pizziolo, Giovanni Trentin e Nicola Fochesato (in prestito dal Nenryukan) e capitanata dal Coach Paride Bressan. Infine medaglia d’oro nel kata anche per il Castellano Pietro Binotto in squadra con la Master Rapid di Francesco Maffolini.

In gara presenti atleti della Nazionale italiana titolati a livello Europeo e Mondiale. Una competizione davvero difficile che ogni anno risulta molto spettacolare. Soprattutto nel Kumite Maschile Giovanile 19 squadre partecipanti dimostrano una grande vita della federazione Nazionale in campo giovanile.

La Sport Target comincia subito bene vincendo i primi tre incontri contro il Karate Team Puleo e passando prima del termine gli ottavi di finale, infatti gli incontri in tutto sono 5 e per superare il turno bisogna vincerne 3.

Ai quarti di finale incontro la Generazione K di Napoli e ancora una volta il team castellano vince ai primi 3 turni. Grande in questo turno di Magagna e Simionato. In semifinale la Sport Target affronta la forte compagine Lazionale del Karate Ladispoli sostenuta da un tifo di casa vigoroso a cui si oppone un tifo Castellano molto vivo. Ancora una volta la Sport Target vince prima del termine al 4 incontro e approda quindi in finale, da sottolineare una grande gara di Bortolotto che domina un avversario particolarmente ostico. I Castellani arrivano in finale contro un'altra squadra di Casa il Karate Connection di Roma del coach Andrea Torre.

Il livello della finale è molto alto il primo incontro viene vinto dai Castellani con Ceriello che piazza una splendi tecnica di calcio ruotato. 3 incontri molto difficili vanno al pareggio per Simionato, Silvestri e Magagna, Bortolotto pur conducendo una buona gara perde l’ultimo incontro per 3 a 0 e questo porta il team Romano in pareggio. Viene estratto quindi un 6 incontro per determinare il vincitore, sarà Vannà a condurre l’incontro decisivo, ancora una volta Vannà ha la meglio e vince per 1 a 0. Risultato storico per Sport Target che domina una gara difficilissima normalmente vinta da club Campani o Laziali.

Molti i risultati anche dal Kata: Lo Sport Target dimostra ancora una volta una grande competitività sia nel Kata che nel Kumite. Con Pietro Binotto in squadra Master Rapid assieme a Mirco Parisi e Matteo Vielmi grande soddisfazione per una gara dominata dall’inizio alla fine contro tutte le squadre avversarie, in finale ancora una prova di levatura notevole con contro il gruppo sportivo delle Fiamme Oro di Roma ha permesso un netto 4 a 1.

Pietro centrale della squadra già convocato in nazionale giovanile da grande soddisfazione a tutto il tema di Kata che si dimostra competitivo anche nei seniores con Giovanni Trentin, Enrico Pizziolo e Nicola Fochesato dove il team ottiene uno splendido bronzo e soprattutto dimostra una ulteriore crescita tecnica.

Giada Peruzzi in squadra con Chiara Buoso e Maria Cappellato del Sen Shin Kai di Rovigo perde di misura solo con la Master Rapid in finale di pool e ottiene uno Splendido Bronzo superando il CKS Milano in finalina per il bronzo. Grande soddisfazione anche per queste ragazze che sono alla prima esperienza assieme e si dimostrano già estremamente competitive.

Commenta il Direttore Tecnico Mardegan “Abbiamo centrato tutti gli obbiettivi, con Binotto e i vari componenti della squadra di Kata abbiamo ottenuto i risultati sperati, con la squadra di kumite abbiamo ottenuto un risultato veramente agognato e meritato costruito nell’arco di due anni di lavoro, siamo veramente felicissimi!”

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Binotto sul podio in Ungheria
Binotto sul podio in Ungheria

Altri sport

Weekend ricco di soddisfazioni per il gruppo sportivo castellano

Karate / Castelfranco esulta a San Marino e in Ungheria

CASTELFRANCO - La Nazionale Giovanile FIJLKAM affronta gli Open di Ungheria in questo week end di preparazione per gli Europei di Febbraio, tra gli atleti Azzurrini ci sono 2 Veneti: Pietro Binotto atleta Germinal e Nicolò Gaggio atleta del Maestro Cicogna di Venezia, con grande soddisfazione...

Da sinistra Mauro Fael, Floriano Zambon, Guido Dussin, Renzo Zanchetta e Aldo Zanetti
Da sinistra Mauro Fael, Floriano Zambon, Guido Dussin, Renzo Zanchetta e Aldo Zanetti

Altri sport

A San Vendemiano atteso un fiume rosa di camminatrici e podiste, più di 150 volontari

Domenica c'è la Corri in Rosa: al via 30 mila donne

SAN VENDEMIANO - La Corri in rosa si accinge a festeggiare la sesta edizione in programma domenica 17 novembre a San Vendemiano con un bilancio da record nei primi cinque anni di attività.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×