12 dicembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Imam violento: la giornata del dialogo islamo-cristiano a Pieve di Soligo, il paese dove insegnava

Una scelta significativa che ha il sapore di un ramoscello d’ulivo verso la comunità turbata dai fatti di cronaca

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Imam violento: la giornata del dialogo islamo-cristiano a Pieve di Soligo, il paese dove insegnava

PIEVE DI SOLIGO – “Abbiamo bisogno di dialogare” è quanto afferma il presidente della Federazione Regionale Islamica Del Veneto, Lhoussaine Ait Alla, annunciando un convegno a Pieve di Soligo dove si sono verificate violenze sui minori in una scuola coranica. Un evento che sembra essere una sorta di ramoscello d’ulivo verso una comunità fortemente turbata dall’accaduto.

“Abbiamo bisogno di dialogare – dichiara Lhoussaine Ait Alla -. Con grande piacere vi invito all'evento di Pieve di Soligo del prossimo sabato 26 ottobre, in occasione della "Giornata del dialogo Islamo-Cristiano", grazie ad illustri ospiti di fama internazionale, parleremo della figura di Maria nelle due grandi religioni monoteiste. Grazie alle amministrazioni comunali, ai volontari della Federazione Regionale Islamica del Veneto e a tutte le piccole e grandi realtà civili e religiose che sosterranno questa iniziativa”.

Un invito breve ed equilibrato che difficilmente può passare inosservato notando l’ubicazione dell’incontro vale a dire l’auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo, cittadina assunta agli onori della cronaca anche nei media nazionali per i gravi fatti denunciati a carico di un imam che avrebbe usato metodi violenti nei confronti dei minori che frequentavano la scuola coranica del paese.

L’evento prevede laboratori multietnici, video, degustazioni di cibi esotici e interventi qualificati con relatori tra i quali: Andrea Berton, Bouharid Hajar, don Luca Pertile (responsabile D. Ecum. della diocesi di Treviso), il presidente Lhoussaine, il dottor Said Chabbar, don Valentino Cottini e il professor Abdellah Cozzolino. Il presidente della Federazione Regionale Islamica Del Veneto, Lhoussaine Ait Alla ci tiene ad aggiungere: “Io sto lavorando e collaborando con tutti anche a Pieve di Soligo e in altre comunità. Siamo aperti. Non guardiamo il passato, quello che c’interessa e il futuro. Il messaggio da lanciare e la pace, l'amore, il rispetto, la fratellanza e l’amicizia”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×