17 novembre 2019

Benessere

Salute: la respirologia secondo Stig Severinsen

commenti |

commenti |

Si respira dalla nascita, eppure poche persone sono veramente consapevoli di quanto la respirazione sia non solo uno dei fili che attacca gli esseri viventi alla vita, ma anche un modo per monitorare lo stato di salute, di stress e di come la consapevolezza del respiro aiuti a vivere una vita migliore.

 

Nei momenti di agitazione, di nervosismo e di attività fisica la respirazione diventa più veloce, per poi rallentare nei momenti di relax, di calma e di riposo, in particolare mentre si dorme. Di fatto, la respirazione è il barometro onesto ed accurato delle emozioni. Per questo motivo, respirare con consapevolezza è molto efficace, perché permette di gestire l’irrequietezza della mente, quindi di rafforzare il sistema nervoso e di gestire meglio le situazioni difficili.

 

Uno studio recente ha dimostrato che gli italiani sono sempre più depressi e le vendite di psicofarmaci antidepressivi sono alle stelle. Ma esiste un metodo semplice, naturale e innato nel funzionamento del corpo umano che funziona meglio di qualsiasi farmaco e che può far sentire meglio: respirare con consapevolezza!

 

Stig Severinsen, pluri campione del mondo di apnea e detentore di primati mondiali, nel suo libro “Respirologia” (Idelson-Gnocchi, 2013), propone un approccio alla respirazione che dimostra come lavorando con il respiro si possa creare un legame importante tra il corpo e la mente che permette di controllare lo stress, aumentare l’energia, ridurre il dolore, essere più reattivi psicologicamente e fisicamente e migliorare la salute in generale.

 

Sia che si desideri migliorare la vostra salute, ci si trovi in una situazione di riabilitazione in seguito a un incidente, si stia preparando una prestazione sportiva o cercando dei metodi efficaci per superare stress e depressione, il metodo dell’autore e campione danese svela che si possono raggiungere questi obiettivi semplicemente allenando la respirazione. Le tecniche di respirazione proposte da Severinsen non sono solo rivolte alle persone affette da patologie o agli sportivi sfegatati; chiunque può trarne beneficio per affrontare la vita di tutti i giorni con serenità.

 

Come iniziare?

L’allenamento nel quotidiano può cominciare con semplici esercizi di yoga e meditazione mirati a rendere consapevoli della propria respirazione. All'inizio può essere difficile concentrarsi sul respiro. Chi ha difficoltà a concentrarsi può ascoltare della musica rilassante e accendere un diffusore aromi, per rilassarsi meglio. Conosciuti dagli addetti ai lavori come “pranayama”, questi esercizi di respirazione mirano, come lo indica il nome sanscrito, a “controllare” (ayama) la forza vitale (prana), ovvero il nostro respiro. Per iniziare, si consiglia di cominciare a notare in che modo si respira in diversi momenti della giornata. Allenare questa consapevolezza è il primo passo per rendersi conto della relazione tra il proprio respiro e il proprio stato d’animo. La palestra può essere qualsiasi luogo, in quanto si respira in ogni momento della giornata, in media 25,000 volte al giorno e 10 milioni di volte all’anno! Dedicarsi alla respirazione consapevole può nettamente migliorare lo stato di stress e di salute in poco tempo. Frequentando uno studio di yoga o personal trainer specializzati si può procedere con l’allenamento e scoprire come una respirazione allenata possa avere potenti effetti calmanti e terapeutici!

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×