12 novembre 2019

Vittorio Veneto

SOLIDARIETA' AI LAVORATORI DELLA COLUSSI

"Non lasciamo soli: è una sfida di tutta la città"

| commenti | (1) |

| commenti | (1) |

Vittorio Veneto. Sulla situazione degli ex dipendenti della Colussi intervengono Adriana Costantini, consigliere comunale della Sinistra democratica, e Luca De Marco, consigliere provinciale per lo stesso partito. "Gli 80 licenziamenti alla Colussi, cui si sono aggiunti i 20 all’Italcementi, sono per Vittorio il più pesante attacco all’occupazione degli ultimi decenni", commentano.

Venti lavoratori e lavoratrici della Colussi hanno deciso di proseguire nella produzione dei Baicoli costituendo la Cooperativa Fenderl Lavoro. "Ora a queste lavoratrici e a questi lavoratori va data la possibilità di provarci - sostengono Costantini e De Marco - Per questo riteniamo necessario che la proprietà degli immobili conceda per 5 anni l’uso gratuito del reparto per la produzione dei Baicoli e quantifichi le facilitazioni e i margini di guadagno da attribuire alla nuova cooperativa".

Al consiglio comnuale i due consiglieri della sinistra democratica chiedono invece di impegnarsi a mantenere almeno per 5 anni l’attuale destinazione d’uso, al fine di evitare possibili tentazioni di speculazioni edilizie, e di attivari per ottenere possibili finanziamenti da parte di Provincia e Regione.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×