14 dicembre 2019

Oderzo Motta

FURTO IN CHIESA, SPARITI CROCIFISSI E TELE PREZIOSE

L'episodio nella Chiesa di San Martino a Navolè di Gorgo al Monticano

| commenti |

| commenti |

Gorgo al Monticano – Furto l’altra notte in chiesa a Navolé in comune di Gorgo al Monticano.Spariti crocifissi, candelabri e alcune tele preziose.

Si tratta di un furto in piena regola ora al vaglio degli inquirenti: restano senza un nome i responsabili che hanno colpito nella parrocchia dedicata a San martino Vescovo.

La parrocchia è retta dal parroco don Angelo Pederiva, che si è detto esterrefatto da quanto accaduto.

C’è già chi ipotizza che le tele in questione siano finite al mercato nero. La chiesa di San Martino di Navolè finì nelle cronache per l’incendio che scoppiò nel retro dell’edificio sacro il 27 luglio del 2006.

La storia della chiesa di Navolé è antica: verso il 1350 esisteva in loco una chiesetta romanica che aveva intorno un piccolo cimitero.

La cura d'anime dipendeva dalla Pieve di S. Giovanni di Motta.

Divenne parrocchia, se non prima, all'inizio del sec. XVI. La chiesa attuale, su disegno di. Pietro Dall'Ongaro di Ghirano, fu costruita nel 1928 in soli cinque mesi (1 luglio - 30 novembre). L’allora vescovo di Ceneda Beccegato la consacrò nel settembre 1929.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×