09 dicembre 2019

Oderzo Motta

RIMANGONO AL FREDDO, CHIESTI 10MILA EURO

Per danni causati dalla mancato riscaldamento

| commenti |

| commenti |

San Polo di Piave - Chiesti al giudice di pace 10mila euro di danni per l’impossibilità di riscaldarsi.

Accade a San Polo di Piave. L’alimentazione sarebbe stata bloccata da una famiglia vicina di casa, nel cui appartamento sarebbe presente l’impianto di riscaldamento.

I malcapitati sarebbero costrette a riscaldarsi con la stufa a legna e a lavarsi con l'acqua riscaldata sul fuoco.

La vicenda è stata posta all’attenzione del giudice di pace ad inizio settimana e sarà esaminata il prossimo 30 agosto.

Da segnalare che in seguito a questo problema c’è stato anche un inizio di colluttazione.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

26/02/2015

Condominio ancora al freddo

Non è stato risolto il problema del riscaldamento dello stabile di Motta: «A quando l'assemblea?»

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×