06 dicembre 2019

Nord-Est

Pordenone, potenziata discarica per amianto di Porcia che resta aperta

commenti |

commenti |

Pordenone, potenziata discarica per amianto di Porcia che resta aperta

PORDENONE - Continuera' a operare l'unica discarica in Friuli Venezia Giulia autorizzata a smaltire l'amianto, quella che si trova in comune di Porcia (Pordenone) in localita' Croce Vial, incrementando la potenzialita' annua di conferimento da 15mila a 40 mila metri cubi in modo da rendere la regione autosufficiente anche dopo il 2014. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Ambiente Sara Vito, con la quale viene giudicato compatibile il progetto presentato dalla societa' che gestisce l'impianto, la General Beton Triveneta SpA.

La delibera inoltre indica alla societa' una serie di prescrizioni per garantire la massima sicurezza dell'impianto. In particolare, prima dell'autorizzazione la General Beton dovra' integrare e far approvare, da parte dell'Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente), un Piano di sorveglianza e controllo.

Dopo il parare positivo della Commissione Via (Valutazione di Impatto Ambientale), il progetto sara' sottoposto a procedura Aia (Autorizzazione Integrata Ambientale), mentre il Comune di Porcia dovra' definire una variante al piano urbanistico. Per il gestore dovra' essere prioritario il conferimento di Rca (Rifiuti Contenenti Amianto) prodotti sul territorio del Friuli Venezia Giulia. Il Piano regionale di settore prevede infatti nei prossimi anni un notevole incremento della produzione regionale di Rca, indicando come obiettivo l'autosufficienza nello smaltimento. La prosecuzione della discarica di Porcia e' stato autorizzata in attesa di tecnologie e investimenti che permettano di realizzare nuovi metodi di gestione dell'amianto.
 

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×