14 novembre 2019

Oderzo Motta

UDIENZA PRELIMINARE PRIMA DELL'ESTATE

Omocidio Pellicciardi: la Procura potrebbe chiedere l'ergastolo

| commenti |

| commenti |

Gorgo al Monticano - Prima dell’estate è prevista l'udienza preliminare del processo Pellicciardi, il caso dell’uccisione dei coniugi di Gorgo al Monticano (nella foto) che sconvolse lo scorso agosto tutta l’Italia.

Imputati l'albanese Naim Stafa, 34 anni, e il romeno Alin George Bogdaneanu, 21. Il via libera è giunto dalla Procura; ma sia l'albanese che il giovane romeno potrebbero decidere di essere risentiti dal sostituto procuratore Valeria Sanzari, che coordina l'inchiesta.

Dopo l’eventuale deposizione di nuove memorie da parte dei due imputati (il terzo albanese della banda, Arthur Leshi, si è suicidato in carcere ) gli avvocati difensori decideranno se andare a dibattimento, oppure richiedere ad esempio il giudizio abbreviato, sperando in uno sconto di pena.

La Procura tuttavia chiederà per entrambi l'ergastolo: da verificare se il pubblico ministero chiederà l'ergastolo in isolamento o l’ergastolo semplice.

Lo sconto di pensa che ne deriverebbe dal rito abbreviato infatti potrebbe mutare, fino ad una pena a trent’anni di reclusione.

Sia Stafa che Bogdaneanu sono accusati di omicidio in concorso, con le aggravanti dei futili motivi. Prima di morire furono barbaramente torturati.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×