08 dicembre 2019

Castelfranco

CASSONE ROTTO, I RIFIUTI INVADONO UN CONDOMINIO

La situazione va avanti da dieci giorni. Puzza e rischi legati all’igiene: inascoltate le proteste dei residenti

| commenti |

| commenti |

Vedelago – Il cassone condominiale è ricolmo di rifiuti. Umidi. Da dieci giorni. E sotto il sole cocente di questi giorni e la cappa d’afa, le conseguenze, sotto il punto di vista olfattivo, sono immaginabili. Perché non viene svuotato? È stato accidentalmente rotto da un operatore del Tv3, è stato riempito e ora non si riesce più a sollevarlo.

Tanto che gli operatori del consorzio ora non tentano nemmeno più, lasciano i rifiuti dove sono e se ne vanno. Un cassone che raccoglie la spazzatura di dieci famiglie praticamente dimenticato. E di giorno in giorno il mucchio aumenta. E così pure la puzza ed i rischi legati all’igiene. Succede in via Papa Luciani, a Fanzolo di Vedelago.

Gli abitanti del condominio, al civico numero 3, sono comprensibilmente su tutte le furie. In mezzo ai rifiuti, e per di più nella classica situazione kafkiana che sembra non trovare soluzione. Eppure non si tratta certo di un problema apparentemente così difficile da risolvere: basterebbe cambiare il cassone!

Hanno chiamato e richiamato il Tv3 e si sono pure recati agli uffici del consorzio di persona, ma ad oggi il cassone continua a rimanere al suo posto. E il mucchio di sacchi dell’immondizia continua crescere.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×