18/08/2018sereno con veli

19/08/2018sereno con veli

20/08/2018sereno

18 agosto 2018

Castelfranco

NON HANNO IL BIGLIETTO, RAGAZZI MAROCCHINI PESTANO IL CONTROLLORE

I quattro sono stati denunciati dai carabinieri

commenti | (3) |

CASTELFRANCO - Sorpresi in treno senza biglietto, hanno cercato di fuggire dopo aver aggredito il controllore alla stazione di Castelfranco e gettato a terra un taxista che era intervenuto per fermare l'aggressione.  Ma la fuga non è riuscita, e i ragazzi sono stati  bloccati dai carabinieri e denunciati.

Protagonisti dell'aggressione al controllore, con un calcio e una testata, quattro giovani marocchini. I quattro dovranno rispondere di violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che di ingiurie.

I fatti erano avvenuti lo scorso 28 marzo, tra Resana e Castelfranco. Quando il controllore ha richiesto al gruppetto di extracomunitari di esibire il biglietto, loro hanno alzato le spalle.

«Che ti frega del biglietto? Non ce l’abbiamo! E allora?»: si sono rivolti con frasi di questo tipo al controllore, che allora ha richiesto di esibire i documenti.

Loro hanno detto che non li avevano e quando sono arrivati in stazione a Castelfranco e si sono aperte le porte del treno hanno aggredito prima il controllore e poi il taxista.

All’epoca dei fatti erano tutti minorenni, di età compresa tra i 16 e i 17 anni.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Ancora sircame! ebbene si!!!
Ma che strano che siano loro a fare sempre casino, non pagare e far del male!
E c'è ancora qualcuno che li difende queste povere creature...

Avanti! sotto a chi tocca...
Avanti buonisti del cavolo... sotto con i commenti che difendono questa ....NON italiana!!!!

segnala commento inopportuno

credi davvero che quelli che difendono questa feccia siano veramente buonisti? Hanno sempre un secondo fine. La Caritas prende i sussidi dallo Stato, le onlus lo stesso, i comunisti sperano nei loro voti e chi piu ne ha piu ne metta. Nessuno, dico nessuno di questi venduti lo fa per pietà o per aiutarli disinteressatamente. Ma presto questo comportamento gli si ritorcerà contro, aspetta con pazienza e vedrai

segnala commento inopportuno

I fatti erano avvenuti lo scorso 28 marzo, tra Resana e Castelfranco.
si vedi che il giornale non riesce piu a trovare notizia su extracomunitari o comunitari( romeni europa del'est), questo e legato alla crisi ormai tutti scampano via fra pocco puri i padani sarrano extracomunitari viva la cina.

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×