22 settembre 2019

Treviso

Nonna derubata da falsi ispettori

Si spacciano per impiegati dell'Ulss e svaligiano le case di anziani

admin | commenti |

immagine dell'autore

Ancora un episodio di frode, furto e raggiro ai danni di persone anziane. Una 80enne residente a Conegliano venerdì mattina ha ingenuamente aperto la porta della sua abitazione ad una donna che si è spacciata per ispettrice dell'Ulss. Con la complicità di un altro falso ispettore, la sedicente impiegata ha rubato alla nonna circa 600 euro e alcuni gioielli. Ad aggravare la situazione ed intorpidire le acque è il fatto che questi malviventi esibiscono un tesserino dell'Ulss, anch'esso ovviamente falso. I nonni veneti, e non solo, sono avvisati.

 



foto dell'autore

admin
inserire qui una descrizione del giornalista

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×