21/11/2017foschia

22/11/2017quasi sereno

23/11/2017variabile

21 novembre 2017

Altri sport

Nuoto Gran Fondo / Pozzobon vince la Coppa del Mondo

Il quarto posto alla Capri-Napoli di domenica vale la vittoria del Grand Priz: l'atleta Hydros Natatorium diventa un riferimento della disciplina a livello mondiale

Altri sport

Barbara Pozzobon con l'allenatrice Barbara Bertelli

TREVISO - Barbara Pozzobon vince la Coppa del Mondo di nuoto Gran Fondo. La trevigiana conquista il titolo iridato grazie a una prestazione tutto-cuore.

Era cominciato tutto con una colletta dei concittadini di Maserada sul Piave, per permetterle di andare a gareggiare in Argentina, e si è concluso con il più classico dei lieto fine, come fosse una favola già scritta.

Barbara Pozzobon (nella foto con l'allenatrice Barbara Bertelli), con il quarto posto conquistato ieri alla 52^ edizione della Maratona del Golfo Capri-Napoli si è laureata ufficialmente campionessa del FINA Open Water Swimming Grand Prix 2017. Una vittoria ottenuta ai punti, 56, davanti alle italiane Alice Franco (49) e Martina Grimaldi (46), conquistati attraverso un percorso costellato di due ori (nella Santa Fè – Coronda, in Argentina, e nell’Ohrid Lake, in Macedonia), un argento (Lac St. Jean, Canada) e infine il decisivo quarto posto ottenuto ieri nelle acque del Golfo di Napoli, agitate al punto da mettere a serio rischio l’impresa della ventitreenne nuotatrice di Hydros.

La gara, il cui avvio era previsto alle 10 di mattina, è stata infatti rinviata a causa del persistere delle onde, alte quasi due metri, dapprima alle 11 e poi alle 15, con una modifica radicale del tracciato, ridotto dai 36 km originari a 16 km da percorrere in un circuito ricavato di fronte al lungomare di Mergellina. Un cambio di programma che avrebbe potuto mettere in difficoltà Barbara, abituata a gareggiare su distanze più lunghe, ma che alla fine non ha intaccato un successo che sembrava, appunto, già scritto fin dall’esordio al Grand Prix.

Arrivata a gareggiare in Argentina, lo scorso febbraio, dopo essere stata inizialmente scartata dagli organizzatori della 56 km della Santa Fè – Coronda e quindi riammessa grazie all’intervento della Federnuoto, la Pozzobon era andata a vincere una gara massacrante, dove mai in 43 anni di storia aveva trionfato un’italiana.

Dopo l’argento preziosissimo strappato nella gelide acque del Canada e l’oro conquistato in Macedonia, il vantaggio in termini di punteggio accumulato sulle rivali era tale da rendere più che sufficiente ai fini della vittoria finale il quarto posto ottenuto ieri, con un tempo di 4:25:41, dietro alle italiane Ilaria Raimondi (4:13:31) e Alice Franco (04:09:16) e alla brasiliana Ana Marcela Cunha (03:58:43).

Barbara Pozzobon, premiata quest’oggi al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo, è la seconda italiana dopo Camilla Frediani di Aniene Nuoto (2009) a vincere il FINA Open Water Swimming Grand Prix, la “coppa del mondo” istituita dalla Federazione internazionale nel 2007 e riservata alle gare superiori ai 15 km, per l’elite dei fondisti da tutto il mondo. Un trionfo che è la ciliegina sulla torta di un 2017 straordinario,impreziosito anche da un argento nella 25 km ai nazionali di Bracciano e dalla partecipazione alle Universiadi di Taipei.

Ad aspettarla, ora, tutto lo staff di Natatorium, la società che gestisce l’impianto di Treviso, dove Barbara si allena da dieci anni, e che insieme ad Arca Nuoto di Oderzo e C.N. Portogruaro forma il team agonismo di USD Hydros. L’appuntamento, in particolare, è previsto per mercoledì 6 settembre, alle ore 15, presso le piscine comunali di Viale Europa, dove Barbara Pozzobon sarà festeggiata da tutta la squadra e dal sindaco Giovanni Manildo.
 

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

La Corri in Rosa oggi a San Vendemiano
La Corri in Rosa oggi a San Vendemiano

Altri sport

Quasi 20 minuti per la partenza della Corri in Rosa, al via 8.000 donne in corsa per la lotta al tumore al seno

Marea rosa inonda San Vendemiano

SAN VENDEMIANO - Il cuore delle donne. Ottomila battiti all’unisono oggi a San Vendemiano (TV). Uno spettacolo da togliere il fiato, una magia rosa con 8.000 donne in corsa per le donne.

A Latina pareggio 1-1 per la Came Dosson
A Latina pareggio 1-1 per la Came Dosson

Altri sport

La formazione trevigiana rimarrà in testa alla graduatoria: è la prima squadra a uscire indenne dal PalaBianchini

Calcio a 5, Serie A / La Came pareggia a Latina

LATINA - Niente vittoria esterna nell’anticipo di Serie A per la Came a Latina.

corri in rosa
corri in rosa

Altri sport

A San Vendemiano appuntamento per lanciare la Corri in Rosa, la corsa in programma domenica con 8.000 donne al via

Mercoledì alla pista del ghiaccio la “Serata in rosa”

SAN VENDEMIANO - Una Serata in rosa. Per lanciare la volata al grande evento che si terrà domenica 19 novembre e vedrà in “campo” ben 8.000 donne, che parteciperanno alla quarta edizione della Corri in rosa.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×