20/04/2018sereno

21/04/2018quasi sereno

22/04/2018quasi sereno

20 aprile 2018

Mogliano

Nuoto sincronizzato / Tombacco in nazionale

Convocazione azzurra per l'atleta 20enne in forza all'Asd Sincro Mogliano

commenti |

MOGLIANO - Una selezione della Nazionale maggiore di nuoto sincronizzato sarà in collegiale a Savona fino a domenica 30 aprile. Tra le convocate anche Paola Tombacco.

La giovane atleta moglianese milita nella Sincro Mogliano Veneto ASD dove è stata preparata agonisticamente per entrare a far parte della massima divisione di questa difficile e affascinante disciplina sportiva.

“A Paola Tombacco le vive congratulazioni da parte dell’Amministrazione comunale e della Città – dichiara l’Assessore allo sport, Oscar Mancini – per la convocazione nella squadra Nazionale di Nuoto Sincronizzato. Un caloroso augurio – aggiunge l’Assessore – da parte di tutti noi affinché la promessa del “nuoto danzato” moglianese possa vivere una bella e proficua esperienza sportiva, vedendo confermata per il futuro la sua presenza in Nazionale.”

 

Nel 2005 Paola, classe 1997, all’età di otto anni inizia a praticare il nuoto sincronizzato ed è atleta di punta della società moglianese. La lunga carriera agonistica è segnata da numerosi successi che confermano la costante e progressiva crescita dell’atleta che, in tutte le categorie, nelle specialità non di squadra (Duo, Solo, e Figure) si è sempre posizionata nei primi posti delle classifiche Nazionali.

 

La società Sincro Mogliano ASD, patrocinata dalla Città di Mogliano Veneto, è nata nel 2015 con il duplice obiettivo di supportare le atlete Rari Nantes Mogliano e promuovere e sviluppare il Nuoto Sincronizzato (Agonismo e Propaganda) nel territorio tra Venezia (area metropolitana compresa), e Treviso.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.933

Anno XXXVII n° 7 / 12 aprile 2018

DI CORSA!

Attenzione: può causare dipendenza. Chi inizia a correre non si ferma. Parola di runner

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×