21/10/2017coperto

22/10/2017pioggia debole

23/10/2017sereno con veli

21 ottobre 2017

Oderzo Motta

Nuovo asilo nido a Ponte

Lo ha confermato il sindaco Paola Roma: «La struttura troverà posto nei locali della nuova ala delle scuole elementari di via Verdi»

commenti |

PONTE DI PIAVE - Un asilo nido a Ponte di Piave. Questa l'iniziativa che ha intrapreso l'Amministrazione comunale di Ponte di Piave sul fronte dell'offerta formativa in paese.

 

«Dalla relazione dell'Istituto comprensivo di Ponte di Piave, ci siamo accorti che molti genitori prediligono portare i propri figli in altri centri vicini, mancando in paese una struttura che possa ospitare i piccoli dai tre mesi fino ai tre anni - ha spiegato il sindaco Paola Roma - .

 

Questo ha sempre comportato una scelta differente, anche nelle età successive, dei percorsi scolastici.

«Istituendo un asilo nido, non solo sfrutteremo le strutture esistenti, ma daremo un grosso vantaggio a quelle famiglie che lavorano e abitano a Ponte di Piave - ha detto ancora Roma - .

 

I risultati si potranno vedere nei prossimi anni e siamo certi saranno a tutto vantaggio del nostro paese».

 

 

La struttura, che prossimamente verrà affidata tramite un bando pubblico, troverà posto nei locali - attualmente vuoti - della nuova ala delle scuole elementari di via Verdi: «Con la scelta dell'asilo nido presso la scuola elementare, la biblioteca comunale resterà lì dove si trova ora, con la destinazione d'uso che era nelle volontà di Goffredo Parise - ha conclusoil sindaco - . Così facendo, avremo un polo scolastico completo, capace di accogliere i bambini fin da piccolissimi, mentre il centro culturale - grazie ai finanziamenti ricevuti dalla Regione Veneto - verrà attrezzato per l'accesso ai disabili, come da programma.

 

Mantenendo separate le due realtà, inoltre, non avremo problemi di apertura al pubblico della biblioteca, che potrà restare nella tranquillità del luogo dove l'aveva pensato lo scrittore».

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

09/07/2017

Calderba, sagra si o no?

A Ponte di Piave scoppia la querelle sull'ipotesi di spostare i festeggiamenti ferragostani da sempre sotto le viti

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×