23/07/2017quasi sereno

24/07/2017temporale e schiarite

25/07/2017possibile temporale

23 luglio 2017

Conegliano

Nuovo look per il centro storico di Collalto

Sabato l'inaugurazione

commenti |

SUSEGANA - Con l’intervento del sindaco Vincenza Scarpa e la benedizione del vescovo Corrado Pizziolo è stato inaugurato sabato il centro storico del borgo medievale di Collalto, da poco restaurato. I lavori hanno riguardato la piazza su cui guarda il ristorante, che è stata pavimentata in parte con acciottolato e in parte con marmo

 

Il tratto di strada che collega le due porte del castello, ripulite e restaurate, è stato pavimentato con un impasto di ghiaia e cemento. È stato poi rifatto l’impianto di illuminazione pubblica ed asfaltato il tratto d strada che dal borgo scende alla vecchia scuola elementare. 

 

 

Alla presenza dell'architetto Fernando Fiorino, funzionario della Soprintendenza per i beni architettonici e il paesaggio, che ha seguito il progetto, il sindaco ha sottolineato il fatto che la riqualificazione del centro del paese è merito, soprattutto, dei cittadini di Collalto.

 

“La comunità di Collalto da tanti anni promuove attività ed eventi anche di notevole valore culturale  - ha affermato il primo cittadino – dimostrando un grande attaccamento alle sue radici e al paese. Ora restituiamo un’opera che migliora il centro storico, un intervento dovuto a questa comunità”.

 

Il sindaco, affiancato dall'omologo di Pieve di Soligo Stefano Soldan e dal progettista architetto Bonotto, ha sottolineato anche il valore del lavoro svolto dall’associazione ArcheoSusegana, che da alcuni anni sta lavorando alla pulizia delle mura del diroccato castello di Collalto.

 

Ha poi evidenziato come la Grande Guerra a Collalto abbia distrutto un grande patrimonio, danneggiando non solo il paese ma l’Italia intera. 

 

Alla cerimonia erano presenti la principessa Trinidad di Collalto e San Salvatore con la contessa Alessandra Collalto, sua figlia, architetto progettista del restauro del castello di San Salvatore.

 

Erano circa 220 i cittadini presenti al momento del taglio del nastro: durante il momento solenne il sindaco voluto accanto sé, oltre al vescovo e al progettista, anche il presidente di Festeggiamenti Collalto Luciano Zaccaron e il presidente di ArcheoSusegana Michele Potocnik.

 

Commenta questo articolo


Loading...
vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.918

Anno XXXVI n° 14 / 27 luglio 2017

VACCINI A SCUOLA. PROMOSSI O BOCCIATI?

Per andare a scuola non basta il diario. Ora ci vuole il libretto sanitario. Con il certificato delle vaccinazioni.Ma è proprio indispensabile?

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×