25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

27/11/2017sereno

25 novembre 2017

Mogliano

Nuovo Pat, confronto al via

Mercoledì primo incontro tra Comune e le associazioni cittadine sull'assetto urbanistico a Mogliano. La prossima settimana sarà la volta dei quartieri

commenti |

il centro moglianese

MOGLIANO - Stringono i tempi verso l’adozione del PAT (Piano di Assetto del Territorio) strumento di pianificazione urbanistica previsto per legge.

L’amministrazione comunale moglianese ha iniziato mercoledì una serie di confronti che proseguiranno le prossime due settimane di luglio e tutto settembre.

In programma il confronto con tutte le associazioni del territorio, da quelle ambientaliste a quelle di categoria, le associazioni di quartiere e i cittadini.

Sarà presentato il documento predisposto dai professionisti e saranno raccolte eventuali indicazioni. Il piano potrebbe arrivare all’adozione verso fine settembre e, dopo una ulteriore raccolta di osservazioni nei 60 giorni successivi, all’approvazione definitiva entro la fine dell’anno.

“Abbiamo attuato una profonda revisione del Pat adottato nel 2014, a partire da tutte le osservazioni che erano state avanzate dalla città” afferma Carola Arena, Sindaco di Mogliano Veneto. “Nel frattempo è stata approvata dal Consiglio regionale la nuova legge sul consumo del suolo le cui previsioni abbiamo inserito nel nostro documento, tra i primi in Veneto”.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

21/01/2016

Pat, giro di vite a Mogliano

La Giunta punta a chiudere la questione con una serie di incontri che sfoceranno in un passaggio in Consiglio comunale

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×