23/05/2017parz nuvoloso

24/05/2017possibile temporale

25/05/2017quasi sereno

23 maggio 2017

Atletica

Oderzo: gli azzurrini fanno l'en plein

Nell’incontro internazionale di corsa su strada, l’Italia under 20 vince la classifica a squadre e anche le gare individuali con Nadia Battocletti e Alberto Mondazzi

Altri Sport

ODERZO - Vittoria dell’Italia nella prima edizione del Trofeo Opitergium, incontro internazionale di corsa su strada under 20 a Oderzo (Treviso). Gli azzurrini conquistano il primo posto della classifica a squadre, nei confronti di Romania e Grecia, ma anche entrambi i successi individuali.

Al femminile si risolve in volata il duello tra la 17enne Nadia Battocletti (Atl. Valli di Non e Sole), prima al traguardo in 16:57 sui 5 chilometri, e Francesca Tommasi (Atl. Insieme New Foods Verona), alle sue spalle con appena un secondo di ritardo (16:58). La trentina figlia d’arte segue così le orme di papà Giuliano, che aveva vinto proprio a Oderzo la gara internazionale nel 1998 e presente anche oggi. Ambedue sono già state protagoniste quest’anno, aggiudicandosi i titoli tricolore di corsa campestre rispettivamente tra le allieve e le juniores. Completa il podio la romena Gabriela Doroftei (17:13), poi le altre giovani italiane: quarta la padovana Laura De Marco (Fiamme Oro, 17:33) all’esordio con la maglia della Nazionale, tallonata dalle piemontesi Valentina Gemetto (Atl. Saluzzo, 17:38) e Michela Cesarò (Cus Torino, 17:39), quinta e sesta. Prima del via tutte le atlete hanno salutato, a una a una, la madrina dell’evento Gabriela Szabo, mito del mezzofondo mondiale: tre medaglie olimpiche, a partire dall’oro di Sydney 2000, e sette volte iridata.

Ancora più netto il dominio dei padroni di casa nei 10 chilometri maschili, con un poker italiano. Davanti a tutti Alberto Mondazzi(Atl. Mariano Comense), 19enne lombardo di Desio e debuttante in azzurro, che si impone in 32:08 su Ademe Cuneo (Atl. Cento Torri Pavia, 32:11) e Mustafà Belghiti (Atl.Lecco Colombo Costruzioni, 32:17), entrambi in Nazionale under 20 nella scorsa stagione agli Europei di cross disputati a Chia, in Sardegna. Non finisce qui, perché al quarto posto c’è Massimo Guerra (Atl. Vicentina, 32:28) seguito poi in settima posizione da Francesco Breusa (Atl. Pinerolo, 32:54) in una gara svolta sotto la pioggia nella seconda metà. Alla manifestazione, andata in scena poco prima della 22^ Oderzo Città Archeologica, hanno partecipato complessivamente sette nazioni: anche Armenia, Macedonia, Moldavia e Slovenia, oltre alle prime tre in classifica.

1° Trofeo Opitergium, Oderzo 
10 km U20 uomini: 1. Alberto Mondazzi (ITA) 32:08; 2. Ademe Cuneo (ITA) 32:11; 3. Mustafà Belghiti (ITA) 32:17; 4. Massimo Guerra (ITA) 32:28; 5. Adrian Garcea (ROU) 32:39; 6. Mihai Cochior (ROU) 32:45; 7. Francesco Breusa (ITA) 32:54; 8. Daniel Herman (ROU) 33:19; 9. Dimitrios Tsakalos (GRE) 33:29; 10. Egor Sirbu (MDA) 33:55.
5 km U20 donne: 1. Nadia Battocletti (ITA) 16:57; 2. Francesca Tommasi (ITA) 16:58; 3. Gabriela Doroftei (ROU) 17:13; 4. Laura De Marco (ITA) 17:33; 5. Valentina Gemetto (ITA) 17:38; 6. Michela Cesarò (ITA) 17:39; 7. Paula Constantin (ROU) 18:41; 8. Stefania Ghebu (ROU) 18:50; 9. Claudia Serban (ROU) 18:53; 10. Alexandra Kaisari (GRE) 19:12.
Classifica a squadre: 1. Italia 2h28:07; 2. Romania 2h33:29; 3. Grecia 2h41:12; 4. Macedonia 2h54:31.

TV - Differita mercoledì 3 maggio su RaiSport dalle ore 14.25.

 

Loading...

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a nido e materna. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.914

Anno XXXVI n° 10 / Giovedì 25 maggio 2017

IL FUTURO SARA' L'AUTONOMIA?

Veneto autonomo? C’è il referendum Al voto il prossimo 22 ottobre. Insieme alla Lombardia. Obiettivo dei proponenti: meno Stato

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×